banner APP ESM 700×150

Razer, una delle principali aziende produttrici di attrezzature per il gaming, ha annunciato il Razer Invitational – America Latina. Dopo il successo del primo evento, tenutosi nel Sud-Est asiatico nel luglio 2020, il format Razer Invitational si estende dunque alla regione LATAM, continuando la missione volta a creare una piattaforma di tornei inclusiva per gli atleti di tutti i livelli, dai dilettanti ai professionisti, che consenta loro di competere e rappresentare la propria nazione.

“In occasione del Razer Invitational – SEA, abbiamo ricevuto un sostegno travolgente dalle 10 nazioni rappresentate, con più di 500 squadre e 3.500 atleti partecipanti – ha spiegato Zuber Mohammed, Chief Marketing Officer di Razer -, ora stiamo portando il Razer Invitational in altre regioni del mondo per dare pari opportunità sia ai giocatori amatoriali che a quelli professionisti, al fine di scoprire nuovi talenti e infondere in loro un senso di orgoglio in quanto rappresentanti del proprio paese negli esports”.

Con la sua ricca diversità culturale e la rapida crescita del gaming, la LATAM è una regione ricca di talenti ancora inespressi. Razer intende collaborare con la community e gli sviluppatori di giochi per presentare titoli famosi in cui gli atleti saranno entusiasti di competere. Si prevede che il Razer Invitational – LATAM, con sei paesi partecipanti: Argentina, Brasile, Cile, Messico, Paraguay e Uruguay, sarà il più grande torneo di esports dell’anno nella regione.

Si daranno battaglia in quattro giochi popolari: Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO), League of Legends (LoL), Mobile Legends: Bang Bang (MLBBB), e PlayerUnknown’s Battlegrounds Mobile (PUBGM). Razer cercherà anche di offrire un’esperienza premium al pubblico online, fornendo streaming di alta qualità in varie lingue, in modo che i tifosi possano godersi tutte le emozionanti giocate e l’azione che i tanti atleti di talento del LATAM metteranno in mostra. Sarà un gameplay di alto livello quello che andrà in diretta streaming sui canali sociali del Team Razer su YouTube, Facebook e Twitch. Ulteriori informazioni saranno annunciate in prossimità dell’evento.

Razer è concretamente all’opera da dieci anni per far sì che i videogiochi competitivi siano riconosciuti come sport a tutti gli effetti. Con le leghe professionistiche alla guida dell’ecosistema, si è creata una maggiore esigenza di inclusione e pari opportunità da garantire agli atleti di diversi livelli, incoraggiandoli a partecipare e ad acquisire una preziosa esperienza in contesti di tornei su larga scala.

Il Razer Invitational è stato creato nel 2020 e si è svolto nel Sud-Est asiatico nel luglio 2020, dopo il successo del debutto degli esport tra gli sport nel medagliere alla trentesima edizione dei SEA Games del 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome