banner Beaths 700×150

Tra le novità più interessanti che potrebbe portare questo 2020 ce n’è una targata Apple. Per ora si tratta solo di rumors, voci di corridoio che tuttavia sono state riportate dall’autorevole portale www.patentlyapple.com, un rifermento per chi vuol essere aggiornato sulle questioni di casa Apple. Secondo le indiscrezioni, dunque, Apple avrebbe intenzione di lanciare un computer dedicato al segmento esports entro il 2020.

Le voci arriverebbero direttamente da Taiwan, in seguito alla presentazione di un nuovo brevetto da parte dell’azienda di Cupertino. Se tutto fosse confermato sarebbe il primo passo di Apple all’interno del mondo esports. Un passo che avverrebbe a bordo di un Pc All-in-one, con un ampio schermo, o in alternativa un notebook di grande potenza, sempre con ampio display. Ci sarebbe già anche una indicazione relativa al prezzo, che potrebbe aggirarsi sui 5000 dollari circa.

Nessuna altra indiscrezione, per il momento. Occorrerà dunque attendere qualche mese per aver conferme o smentite. Di sicuro c’è che un’azienda come Apple, quarta società di gaming al mondo, non può restare indifferente allo sviluppo del settore del videogioco competitivo. D’altronde a inizio 2019 c’era pure chi auspicava l’acquisto di Activision Blizzard (o di Netflix) proprio da parte del colosso guidato da Tim Cook. 

Anche se il brand ha computer con capacità hardware molto potenti, alcuni dei quali capaci di gestire titoli complessi (i cosiddetti tripla A), giocare su un MacBook non è sicuramente un’esperienza ottimale. I notebook tradizionali presentano troppe limitazioni che finora scoraggiano un appassionato di esports dall’utilizzare un Mac per giocare. Anche per questo Apple potrebbe pensare a un computer completamente nuovo, con tecnologie e prestazioni adeguate, proprio per conquistare i pro player.

Banner DT9 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome