Articolo top

Anche questa settimana, come nelle precedenti, ci soffermiamo a parlare dei segreti presenti nei videogiochi passati, presenti e, ovviamente, anche esports. Oggi parliamo di Assassin’s Creed 3, Zelda: Breath of the Wild e Halo 5: Guardians.

Oggi iniziamo il nostro appuntamento parlando di Assassin’s Creed 3, capitolo dell’omonima serie che vede come protagonista Connor, assassino americano appartenente alla tribù dei Kanien’kehá:ka e discendente di Desmond Miles, personaggio già introdotto nei capitoli precedenti della saga. L’easter egg di oggi è molto curioso poiché, grazie ad uno specifico procedimento, è possibile reclutare un tacchino come compagno assassino, dotandolo anche di adeguata attrezzatura.

Continuiamo con un titolo decisamente più attuale come Zelda: Breath of the Wild che, oltre ad essere un bel gioco, è anche un titolo contenente numerosi easter eggs. Tra questi ne è presente anche uno dedicato a Robin Williams, attore statunitense deceduto nel 2014. All’interno del gioco è infatti possibile trovare un personaggio dalle sembianze molto simili a quelle dell’attore che era un fan sfegatato della saga, tanto da chiamare la propria figlia Zelda in onore della saga di Nintendo, per la quale, qualche anno più tardi, avrebbe anche girato uno spot pubblicitario proprio insieme alla figlia.

 

Concludiamo il nostro excursus riportandovi un easter egg presente nella mappa “The rig” di Halo 5: Guardians. Nel video seguente potete infatti vedere come un mostro fuoriuscente dalla sabbia riesca letteralmente ad inghiottire l’intera piattaforma petrolifera presente nella mappa.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome