banner EAG2020 Article 700×150

Ennesimo colpo in entrata per la nuova piattaforma streaming di Microsoft: Michael “Shroud” Grzesiek ha annunciato di aver siglato una nuova partnership esclusiva con Mixer, abbandonando Twitch. È il secondo streamer di rilevanza internazionale ad accettare la corte di Microsoft dopo Tyler “Ninja” Blevins che a inizio agosto aveva abbandonato la piattaforma più seguita al mondo per l’ignoto. All’epoca infatti in pochi conoscevano Mixer ma una cifra vicina ai 10 Milioni $ convinse il Ninja del gaming, il primo a diventare un vero e proprio influencer dello star system americano, ad approdare sulla nuova piattaforma.

Al momento dell’addio a Twitch Shroud contava più di sette milioni di follower, 7.068.789 per la precisione. Numeri che andranno a dividersi adesso tra altri streamer vista l’esclusività firmata da Grzsiek con Microsoft per una cifra che, presumibilmente, si avvicina a quelle di Ninja. Contrariamente a quanto successo con Blevins, tuttavia, il canale di Shroud su Twitch non è ancora stato chiuso: nella descrizione è però presente il richiamo al suo canale Mixer, uno smacco che la piattaforma violacea non può certo tollerare. 

Al momento dell’addio a Twitch Ninja aveva lasciato 14 milioni di follower in sospeso: un numero che andò ad alimentare, e favorire, tanti altri streamer, spesso anche meno conosciuti. Chi ne beneficò maggiormente, per la congiunzione temporale con la vittoria al campionato del mondo, fu Kyle “Bugha” Giersfdorf che nell’arco di una settimana raddoppiò i suoi follower. Ma il numero più eclatante arrivò dal semi-sconosciuto EgorKreed: 47.376 follower registrati dall’1 agosto su un totale di 56.000, la quasi totalità. 

Shroud, ex-giocatore professionista di Counter-Strike, sul suo canale ha sempre portato diversi titoli, da Fortnite ad Apex Legends fino a CS:GO. La giornata del 24 ottobre, tuttavia, era più significativa di altre per annunciare il passaggio a Mixer e assicurarsi un’importante fetta di follower nell’immediato: il giorno del rilascio di Modern Warfare, il nuovo titolo di Call of Duty. Allo stato attuale conta giù più di 320.000 follower e più 1.700.000 visualizzazioni totali del canale in meno di 24 ore. 

Numeri che spiegano l’importanza mediatica dei nuovi influencer del gaming, e non solo, come Shroud e Ninja, capaci di spostare le masse di spettatori da una piattaforma all’altra: a dimostrazione che per il pubblico il personaggio è più importante di qualsiasi altro fattore, che sia il broadcaster o il videogioco trasmesso. 

 

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome