Ci sono anche gli uffici di Infinity Ward, società californiana che sta sviluppando il nuovo capitolo di Call Of Duty, tra quelli interessati dall’ondata di allarmi bomba che ha interessato nella giornata di ieri gli Stati Uniti e il Canada.

LA VITA IN CAMBIO DI BITCOIN – Da dire che gli allarmi, pare diverse decine, non sono ritenuti molto attendibili dalle Forse dell’Ordine. L’evaquazione preventiva, degli uffici di Infinity Ward come di tante altre sedi istituzionali, di aziende private e persino di qualche ospedale, è stata ritenuta comunque un’operazione necessaria per ovvie ragioni di sicurezza. Ad ogni minaccia ha fatto seguito la richiesta di pagamento di 20mila dollari in Bitcoin.

NESSUNA BOMBA FINORA – Nonostante da alcune ore molti siano in apprensione, non sono state trovate tracce di esplosivo in alcun luogo. Delle tante minacce, oltre 20 di queste nella sola Los Angeles, nessuna è stata ritenuta attendibile, anche se non sono mancati i disagi nelle principali città degli Usa, da New York a Oklahoma City a Washington, e del Canada, Toronto in particolare la più interessata. Continuano le indagini, ma il Dipartimento di Polizia di New York ha già twittato un rassicurante messaggio che termina con un “Not Credible”, relativamente a questi allarmi.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome