Allarme caldo anche per Nintendo Switch: rischio spegnimento

Se avete in programma di portare la vostra Nintendo Switch al mare preparatevi perché se la console dovesse surriscaldarsi potrebbe spegnersi in automatico.

L’allarme caldo sta colpendo tutta l’Italia e tra siccità e crolli dei ghiacciai i problemi non mancano. Anche noi videogiocatori siamo stati chiamati in causa perché, mentre cerchiamo di distrarci da un mondo in fiamme, anche i nostri amati device potrebbero rimanere vittime delle temperature estreme.

Sembra infatti che la Nintendo Switch non sia stata progettata per operare al di sopra dei 35 gradi e che, superata una certa soglia di calore, la console si spenga in  automatico per prevenire danni ai componenti.

Sull’account giapponese di Nintendo, infatti, si legge che “Se la temperatura dell’unità principale (il corpo centrale della console ndr) diventa troppo alta, questa potrebbe spegnersi automaticamente per proteggere i circuiti” (tradotto da Twitter). Questo vuol dire che giocare sotto il sole o in spiaggia non scioglierà i componenti interni della Switch, ma la vostra console potrebbe semplicemente spegnersi per evitare danni permanenti.

Il tweet aggiunge: “Se sono presenti corpi estranei o polvere sulla porta di aspirazione/scarico dell’aria dell’unità principale, rimuoveteli con un aspirapolvere. Per la vostra sicurezza, non smontare l’unità principale”.

Con massime ben al di sopra dei 35 gradi in molte parti d’Italia sconsigliamo di giocare con la vostra Switch sotto il sole, in spiaggia o in ambienti che non siano leggermente ventilati così da non mettere sotto stress la vostra console portatile. Speriamo che la Switch Pro o la Switch 2 verranno disegnate tenendo in considerazione i cambiamenti climatici e il surriscaldamento globale.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome