Negli ultimi giorni, la finale del Winter Split degli Amazon UNIVERSITY Esports si è tenuta in ciascuno dei paesi organizzatori, con la proclamazione dei primi vincitori di questa edizione. In Italia, oltre 40 università provenienti da tutte le regioni hanno partecipato a questa prima parte della competizione: ecco i vincitori

League of Legends: I Cavalieri di Trieste (Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio”)
Legends of Runeterra: Bulat (LUISS “Guido Carli”);
Clash Royale: ItsRob (Università degli Studi di Torino);
Rainbow Six: Siege: Squadra Umile (Università degli Studi di Roma ”Tor Vergata”).

Durante la Winter Season la competizione Amazon Univessity Esports ha vantato la collaborazione di sponsor d’eccezione, che hanno fornito un forte supporto alla lega sin dalla sua genesi, come Riot Games e Intel, che ha fornito le tecnologie di ultima generazione per tutte le competizioni, insieme a Philips, Samsung e Logitech, consolidando dunque la partecipazione e il supporto al mondo degli esport. Durante questo Spring Split si è registrata una crescita tra gli studenti che in tutta Europa seguono la Amazon UNIVERSITY Esports League. I tornei di qualificazione che si sono tenuti in Spagna, Italia e Regno Unito hanno attratto più di 5 milioni di spettatori, collegati su diversi canali tra le dirette streaming su Twitch e i social network.

La Spring Season ha inizio

La Spring Season di Amazon University Esports in Italia vedrà la modifica di alcuni titoli. Rainbow Six Siege verrà rimosso dalla competizione, Brawl Stars e Rocket League entreranno nella lista dei titoli con League of Legends, Clash Royale e Legends of Runeterra. Le iscrizioni sono iniziate il 5 Febbraio e la competizione terminerà con le Spring Season finals, a partire dal 6 maggio. Come nelle precedenti occasioni, i team vincenti delle finali universitarie disputate nelle varie nazioni, rappresenteranno il proprio paese nel Campionato Europeo, UEMASTERS (UNIVERSITY Esports Masters), all’interno del quale si scontreranno i team delle 900 università e dei 16 paesi europei che si sono classificati. Nell’edizione 2021 delle UNIVERSITY Esports Masters (UEMasters) la competizione è stata rinnovata, com lo scopo di offrire una nuova esperienza agli studenti universitari, e con l’obiettivo di permettere a più paesi e regioni di unirsi al progetto, grazie a un formato che include una European League tra i team vincenti del Winter Split. Nel caso specifico dell’Italia, i 2 migliori team di League of Legends provenienti dalla Winter Season entreranno in questa lega, e avranno l’opportunità di competere con le migliori università d’Europa. Ci sarà inoltre un’ultima opportunità nel mese di giugno, mese nel quale un team di studenti da ciascun paese potrà partecipare alla “Last Chance Qualifier”, un mini-torneo che determinerà gli ultimi quattro team che prenderanno parte alle UEMasters Finals.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome