Se la notte vorrete raccontare una favola ai vostri bimbi, nipoti o figli di amici raccontategli di quanto il Dottore, in arte DrMatt, tornò improvvisamente a calcare la scena. L’ultima volta lo avevamo visto un anno fa nello Spring Split 2020, scelto come botlaner dai Samsung Morning Stars prima di essere poi sostituito in corso d’opera da Guilty. Forse la posizione nuova, forse un meta a lui non adatto, rimane il fatto che da quel momento era uscito dai radar, più intento a costruire il proprio personaggio su Twitch (giustamente) che ad aspirare ancora al competitivo. Eppure l’occasione di riprovarci è tornata e lui l’ha presa al balzo.

Vinci tu o vinco io? Dopo due settimane di vittorie al Day2 e sconfitte al Day1, gli Axolotl sorprendono tutti vincendo nel primo incontro della Week 3. Una prestazione ancora non convincente ma pone anche un altro problema: se non hanno perso, come faranno a rigenerarsi per il Day2? Altro da dire? No, partita noiosa, andiamo avanti.

AXL – 7

RML – 5,5

Chiamate un dottore: ma non per me! I Macko si erano recati in ospedale per curare la sensazione di vertigine causata dal trovarsi in vetta. Il dottore che li ha visitati ha trovato immediatamente la cura. Ciò che i Macko non sapevano era che la laurea del dottore fosse totalmente falsa (anche se la carta intestata all’Università di Narnia avrebbe dovuto far venire loro qualche dubbio): pertanto la cura non era una vera cura, quanto un “tagliare la testa al toro”. Soffrite di vertigini stando in vetta? Benissimo: lasciamo la vetta. Sconfitta contro gli Outplayed e abbandono del primo posto. Cliente soddisfatto, così come gli Outplayed che tornano a respirare. E, a quanto pare, Pencil si ricorda ancora come si fa.

OP – 7,5

MCK – 4,5

Problemi di connessione. I Samsung Morning Stars hanno purtroppo avuto dei problemi di linea per tutta la partita. E giocando dalla gaming house è stato un problema che ha coinvolto purtroppo ogni player. Inutile ogni tentativo di chiamare il provider, il quale tra l’altro ha negato ogni problema. Lecito, allora, il dubbio che gli SMS siano stati vittime di un attacco informatico. Presumibilmente proprio da uno degli avversari, il support Doss dei Cyberground: un nomen omen, in pratica. Voci interne, in realtà, vorrebbero che l’attacco sia stato perpetrato da Gabbo non tanto per mettere in difficoltà gli SMS, quanto per accedere alle cartelle di cucina di Platy e cancellare quella che contiene certe nefandezze come la Pizza Bellini. Intollerabili per un siciliano puro. 

CGG – 8

SMS – 5,5

Icaro. “Non avvicinarti troppo al sole, Icaro, o cadrai!”, affermava Dedalo per mettere in guardia il proprio figlio. Raccomandazioni poi risultate inutili sia per Icaro che per i GGE. Non perché non ci fossero pericoli ma perché sono state bellamente ignorate. I GGE si sono avvicinati tantissimo ai Mkers, hanno quasi assaporato il gusto di metterli in difficoltà, di ottenere una vittoria insperata. Ma osare non è per tutti: e i draghi sono caduti giù in men che non si dica, senza possibilità di ritornare su. I GGE continuano a mostrare di avere tutti gli strumenti tecnici necessari per fare un buon campionato ma ancora peccano nei momenti decisivi. Certo, l’ambiente al momento non è dei migliori visto che i GGE sono stati appena multati con 2.000 € dalla direzione del PG Nationals per la querelle con il giocatore Sky. D’altronde, per un paragone con Icaro, non poteva non chiamarsi così.

GGE – 6

MKS – 6,5

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome