Big Brain Academy: Sfida tra menti è un nuovo party game multiplayer per Nintendo Switch che mette alla prova le capacità intellettuali e i riflessi di tutta la famiglia con una serie di divertenti attività. Insieme al Prof. Bilancini, ognuno scoprirà il “peso” del proprio cervello, testando memoria, capacità di analisi, percezione e altro ancora.

Grazie alla possibilità di impostare il proprio grado di difficoltà, persone di tutte le età e livelli di abilità possono competere l’uno contro l’altro alla pari per godersi al massimo le festività natalizie in compagnia. Il gameplay principale di Big Brain Academy: Sfida tra menti consiste in una serie di vari minigiochi suddivisi in cinque categorie: Intuito, Memoria, Analisi, Algebra e Percezione.

Il gioco propone un vasto assortimento di attività ed esercizi che metteranno alla prova il cervello in diversi modi e che possono essere effettuati da soli, con un massimo di altri tre giocatori in locale o anche contro menti da tutto il mondo in differita, attraverso Internet.

Oltre alla possibilità di divertirsi in multiplayer, il videogioco propone anche opzioni per giocatore singolo in modalità individuale, perfette per esercizi quotidiani che aiutano a perfezionare e migliorare il Punteggio Cervellone. Queste attività sono un modo divertente per iniziare bene la giornata o per rilassarsi la sera.

Grazie alla natura portatile di Nintendo Switch, i giocatori potranno mettersi alla prova sempre e ovunque. Big Brain Academy: Sfida tra menti è disponibile da oggi a 30 euro, il che lo rende la perfetta idea per un regalo di Natale nintendiano.

Le diverse modalità di gioco sono:

Party: Fino a quattro giocatori possono competere “mente contro mente” per guadagnare più punti completando rapidamente le attività. Selezionando la difficoltà dalla più facile (per bambini) alla più difficile (Super élite), gli stessi esercizi verranno proposti ai singoli sfidanti già regolati sul livello di abilità scelto. Ogni giocatore può quindi impostare il proprio grado di difficoltà per bilanciare al meglio il terreno di gioco: in questo modo, i bambini possono persino competere contro i loro genitori senza paura di restare indietro!

Stretching mentale: nella modalità Stretching mentale, i giocatori possono ripetere più volte le attività preferite per guadagnare punteggi e medaglie. Questo è un ottimo modo per migliorare le abilità e avere maggiori possibilità di emergere la prossima volta che si gareggia con amici o familiari.

Esame: In questa modalità, i giocatori vengono messi alla prova in una serie di cinque attività. Alla fine, il Prof. Bilancini presenta il Punteggio Cervellone. L’obiettivo è mirare al punteggio più alto, così da migliorare le proprie possibilità nella sfida tra menti successiva. Test regolari faranno guadagnare monete di gioco, che possono essere utilizzate per sbloccare i costumi per il proprio avatar.

Sfida fantasma: Si possono sfidare i dati di gioco, in forma di Fantasmi, della propria famiglia, o connettersi online per combattere i Fantasmi dei propri amici o di giocatori casuali di tutto il mondo in modalità Sfida fantasma.

Dopo aver provato il gioco nella sua interezza posso dire che come party game per tutta la famiglia è perfetto per una serata in compagnia, soprattutto nel periodo festivo. Tra amici (con insulti e prese in giro) funziona meglio di Mario Party nel creare competizione leggera e mai tossica.

I minigiochi non sono molti e il rischio di arenare un match su un’attività che non è il massimo per il proprio cervellone c’è, ma se Big Brain, Sfida tra Menti diventa il passatempo di una serata intera, allora in pochi tentativi tutti i minigiochi diventeranno fattibili e competitivi.

Il prezzo non è super competitivo per cui, a meno di emergenze natalizie per cui non sapete proprio cosa fare, aspetterei qualche mese o la prima promozione sulle versioni fisiche così da avere tanto divertimento con poca spesa.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome