banner APP ESM 700×150

Con un gioco di parole avremmo potuto salutare la nascita di PG Nuggets, ma la notizia di Burger King che sponsorizza i PG Nationals di Rainbow Six è in realtà seria e importante. A pubblicarla, qualche giorno fa, sul proprio profilo Facebook, è stato direttamente la società che organizza alcuni dei principali eventi esportivi in Italia, PG Esports.

Il brand di una delle catene di fast food più grandi del mondo, la quinta per numero di punti vendita diffusi nel mondo (oltre 15 mila) dietro a colossi come Metropolitana, McDonald’s, Starbucks e KFC, e sesta al mondo per fatturato, si lega dunque ad una delle competizioni esports più attese, i PG Nats di Rainbow Six (che in queste settimane stiamo seguendo dettagliatamente).

Lo scorso anno fu Vigorsol a legarsi a PG Esports sponsorizzando i PG Nats di League of Legends. Oggi lo fa un’altra grande azienda, con un accordo che sancisce, se ce ne fosse ancora bisogno, il successo e l’appeal del videogioco elettronico italiano. Anche in tal caso, tuttavia, non è dato sapere nulla in merito ai dettagli dell’accordo, né a livello economico, né relativi alla durata dell’accordo.

Non è comunque la prima volta che Burger King si affaccia sugli esports. Già lo scorso anno la catena di fast food ha sponsorizzato infatti la lega belga di League of Legends, realizzata da Riot Games e 4Entertainment. Pochi mesi prima Burger King aveva annunciato una sporsorship della BLAST Pro Series Miami, competizione che mette una contro l’altra le migliori squadre nordamericane di Counter Strike: Global Offensive.

Anche gli Operatori dopo una lunga missione hanno bisogno della loro razione.Burger King Italia entra nella scena…

Gepostet von PG Esports am Freitag, 22. Mai 2020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome