Nella notte italiana Riot Games ha pubblicato la “song” ufficiale dei mondiali 2021 di League of Legends insieme al video.

Con una chiara ispirazione dagli anime, Riot Games ha presentato il video ufficiale della nuova canzone originale “Burn it all down”, realizzata specificamente per i Worlds 2021 di League of Legends. Come accade ogni anno, in occasione della competizione mondiale Riot presenta una nuova canzone che rappresenta ufficialmente l’inno del torneo, pronto a tenere compagnia agli appassionati per l’intero mese di sfide dal 5 ottobre al 6 novembre.

Per il testo e la musica Riot Games quest’anno si è affidata alla collaborazione con la band musicale PVRIS, gruppo statunitense formatosi a Lowell, nel Massachusetts, nel 2012. La band è formata da Lynn Gunn (nome d’arte di Lyndsey Gunnulfsen) e Brian MacDonald: insieme hanno realizzato una canzone dalle tinte pop con un pizzico di tecno, inserito in una melodia che dà l’impressione di partire con una scossa di adrenalina senza in realtà mai farlo. 

Tuttavia la canzone è in perfetta linea con il video, realizzato grazie alla collaborazione con diversi studi di animazione che hanno iniziato a lavorare al progetto già a febbraio 2021. Scommettendo in un certo senso, come ha rivelato Fionn di Upcomer su Twitter, su quali giocatori avrebbero potuto partecipare ai Worlds 2021 (motivo per cui si trova ad esempio Rekkles dei G2 Esports, team che invece non si è poi qualificato). Tinte molto in stile anime, disegni curatissimi e uno stile di combattimento che potrebbe persino anticipare il reveal del nuovo titolo picchiaduro di Riot Games.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome