Il ceo di QLASH tra i protagonisti nella serata conclusiva di Business Leaders, davanti a oltre 200 tra amministratori delegati e imprenditori.

Milano – Business Leaders, la settimana di eventi dedicata ai manager del futuro (tenutasi dal 29 novembre al 2 dicembre), si è conclusa ieri, 2 dicembre, presso Palazzo Parigi a Milano, con la settima edizione del Ceo Italian Summit & Awards. L’evento, organizzato da Business International (Gruppo Fiera Milano) in collaborazione con Forbes Italia, che quest’anno si è tenuto in formula “ibrida”, online e in presenza, ha registrato la partecipazione, in sala e attraverso la piattaforma Purplebox, di oltre 200 tra amministratori delegati e imprenditori italiani. Tra le novità di questa edizione l’introduzione della categoria Esports tra quelle da premiare, riconoscendo dunque una volta di più il valore di questa forma di intrattenimento.

La serata di gala, che ha chiuso il Summit, è terminata con l’attesissima premiazione dei 20 “Capitani d’impresa” più innovativi e di successo dell’anno secondo la classifica Forbes. Tra questo figura anche un volto noto della scena esportiva italiana, ossia Luca Pagano, ceo di QLASH, protagonista anche quest’anno in più occasioni sia sul piano competitivo (basti pensare, uno su tutti, ai risultati ottenuti da Reynor) che in ambito business, dove, tra partnership importanti e nuove creazioni, ha chiuso la prima campagna di equity crowdfunding degli esports italici portando a casa ben oltre il 1 milione di euro posto come obiettivo.

Nella scelta dei migliori ceo del 2021, spiegano gli organizzatori, “quest’anno si è voluto porre l’accento sulle sfide che il contesto globale propone in alcune aree strategiche del management, come leadership, collaborazione, produttività, nonché su come donne ed innovazione guideranno il futuro”. Per promuovere e stimolare il confronto su questi aspetti, quindi, l’iniziativa moderata da Mariangela Pira, giornalista di Tg Sky-24 e supportata da importanti partner come Amref Health Africa-Italia, Celonis, Dassault Systèmes, Maserati, Noovle, Quellavalentina Consulting, ServiceNow e Sopra Steria, si è articolata seguendo tre temi principali: Growth, Exponential Information e Climate Change Risk. Si è partiti dall’analisi dei trend di crescita dell’Italia, presentati dall’Ocse, per passare al rapporto tra manager e tecnologia, e al commento dei risultati evidenziati dal progetto “Covid-19 and Digital Behaviours”, in cui emerge che il cambiamento ciclico distingue le aziende “growth” da quelle “value”, ma è l’innovazione strutturale che separa le società vincenti da quelle perdenti.

L’elenco dei premiati:

La giornata di lavori si è quindi conclusa, come di consueto, con le premiazioni dei CEO Italian Awards. In base alle specifiche categorie, individuate dagli esperti di Forbes, i premiati sono stati: Dario Castiglia, President, ceo and co-Founder di RE/MAX Italia (categoria: REAL ESTATE), Arnaud Hanset, ad e Country Director Italy di AB INBEV (categoria: CEO STRANIERO IN ITALIA), Diego Cavallari, Country Manager Italy, Greece & Malta di ACER (categoria: CONSUMER TECHNOLOGY), Mirella Cerutti, Regional Vice President di SAS (categoria: INNOVAZIONE), Irina Mella Burlacu, Founder and Owner di Vita International (categoria: INFRASTRUTTURE), Giuliano Caldo, General Manager di EasyPark Italia (categoria: MOBILITY), Francesco Zaccariello, Managing Director ATIDA Italia (categoria: PHARMA), Claudio Romani, ceo di RESI Spa (categoria: YOUNG), Antonio Graziano, Co-fondatore e ceo di Rigenera HBW (categoria: HEALTHCARE), Massimo Tuzzi, ceo di Terra Moretti (categoria: BEVERAGE), Radek Jelinek, Presidente e ceo di Mercedes-Benz Italia (categoria: AUTOMOTIVE), Maria Giovanna Paone, Entrepreneur & Vice President di Kiton (categoria: FASHION), Barbara Cominelli, ceo di Jones Lang LaSalle SpA (categoria: VISIONARY), Giuseppina di Foggia, ceo & Vice Presidente di Nokia Italia (categoria: TLC), Toni Volpe, ceo di Falck Renewables (categoria: GREEN ENERGY), Maura Latini, Amministratrice Delegata di Coop Italia (categoria: GDO), Stefania Pompili, ceo di Sopra Steria (categoria: TRASFORMAZIONE DIGITALE), Andrea Bracci, ceo di Polifarma (categoria: CULTURE INNOVATION), con una particolare mention, nella categoria ONLINE MARKETING, per la giovane Valentina Franco, ceo e Co-Founder, Crea Casa Luxury Living, e appunto Luca Pagano, ceo & co-founder di QLASH (categoria: E-SPORT).

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome