banner EAG2020 Article 700×150

China Mobile è stata una delle prime aziende cinesi, il mese scorso, a cui il Governo ha concesso l’uso commerciale del 5G. Sulle ali dell’entusiasmo, ecco che il colosso delle telecomunicazioni asiatico si lancia sugli eSports e organizza un torneo in collaborazione con TJ Sports, Blizzard Entertainment e NetEase. La joint venture Tencent-Riot Games (TJ), Blizzard e il suo distributore cinese NetEase e uno dei più grandi fornitori di banda larga del mercato cinese si mettono insieme, dunque, per il  2019 China Mobile Cyber Competition”.

Secondo quanto riportato da Sina.com, la competizione si svolgerà da luglio a novembre e si concentrerà su League of Legends ed Hearthstone, pubblicato da Blizzard Entertainment e distribuito da NetEase in Cina. Il torneo prevede un montepremi di circa 130 mila euro e un piano di marketing “aggressivo” con un grande lancio pubblicitario su più di 30 province cinesi. Obiettivo raggiungere almeno 100 milioni di utenti. Facile immaginare che il seguito possa essere alto considerano che la Cina è senza dubbio un Paese mobile-first e la forte espansione del gioco competitivo nel Paese.

Per il grande gruppo di telecomunicazioni sarà anche l’occasione per testare 5G e altre tecnologie. Zhang Dong, direttore marketing di China Mobile, ha parlato anche di live streaming in 5G+4K Ultra HD online e di nuove esperienze interattive come l‘editing e il commento AI video. Inoltre è già pronta la commercializzazione di un pacchetto dedicato agli eSports, con 40 giga di dati inclusi e premi mensili in-game per LOL ed Hearthstone (“Carry Card”).

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome