banner EAG2020 Article 700×150

Continuano le qualificazioni del Red Bull Mobile Esports Open. Noto con l’acronimo “M.E.O.” e giunto ormai alla seconda stagione, l’evento è dedicato alla scena competitiva mobile italiana. Quest’anno, oltre ai tornei di Clash Royale e Brawl Stars, il Red Bull M.E.O. include la new entry Hearthstone. Ecco le date dei prossimi appuntamenti.

Il 13 ottobre ci sarà il secondo e ultimo qualifier di Clash Royale. I due migliori player della giornata avranno accesso alla finale italiana dal vivo. Giunti qui, dovranno lottare per guadagnarsi il titolo nazionale e quindi le finali mondiali, che si terranno a febbraio del 2020.

Il 20 ottobre sarà la volta del secondo e ultimo qualifier di Hearthstone. Infine, il 27 ottobre, toccherà alle qualificazioni di Brawl Stars. Anche per questi due titoli, i vincitori dei qualifier accederanno alla finalissima italiana, che si terrà il 9 novembre presso Video Games Party, a Milano. La finale sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Twitch di Red Bull Italia.

Questa sarà una stagione interessante anche dal punto di vista delle collaborazioni. Red Bull avrà infatti tre nuovi partner. Il primo è Faceit, una piattaforma gaming e un organizzatore di tornei che fornirà i server e gestirà l’organizzazione delle gare per i qualifier online e offline. Il secondo partner è Paysafecard, che garantisce un modo facile e sicuro per effettuare pagamenti elettronici e acquisti in-app. E infine, per l’attivazione delle community locali, Red Bull ha scelto di fare squadra con il team Qlash.

Terminate le finali nazionali, le competizioni proseguiranno con il campionato mondiale, in cui i numeri uno italiani sfideranno i migliori giocatori provenienti da più di 30 Paesi. Sarà una gara ricca di emozioni, che servirà a consolidare ulteriormente il valore dell’esports su dispositivi mobile.

 

 

 

 

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome