Articolo top

Cosa vorrebbero trovare sotto l’albero di Natale gli appassionati di eSports? La crescita del fenomeno anche nel nostro Paese ci ha ormai abituati agli abbinamenti più strani anche in tema di sponsorizzazioni e nascita di nuovi prodotti. Ecco che per far felice a Natale chi ha questa passione non è più strettamente necessario gettarsi sull’ultimo ritrovato della tecnologia. Le idee regalo per un appassionato di eSports sono veramente tantissime, ma ci limitiamo a qualche esempio.

SNEAKER – Dopo che il cestista americano Josh Hart ha giocato indossando le sue sneaker ispirate a Fortnite sicuramente più di qualche appassionato ne avrà cercato un paio uguale in rete, inutilmente. Perché non puntare sulla linea Immortals Icon, che si ispira chiaramente agli eSports. Lanciata dalla K-Swiss è stata realizzate in collaborazione con il team eSports degli Immortals, sono in vendita sullo store k-Swiss ufficiale a 99,99 €.

CALZE – Un’altra idea è quella di un bel paio di calzini. Electronic Gamers League, ditta fornitrice di abbigliamento per alcuni dei più grandi nomi degli eSports, ha una linea tutta colorata, per ragazzo e ragazza. Prezzi molto abbordabili, sui 14 € per un regalo che comunque può far piacere ad un appassionato di eSports. Ovviamente sempre EGL offre anche molto altro, sia come abbigliamento per i player (cappellini e magliette, a 22 €), che accessori. Ha ad esempio anche una linea di zaini pensati proprio per l’eSports, a 118 €.

MERCATO AMERICANO – Certo, un appassionato di eSports rimpiangerà di non essere residente negli Usa. Qui, dove il mercato eSports è molto più sviluppato, le possibilità di trovare oggetti legati al mondo videoludico competitivo sono innumerevoli. Chi avesse la possibilità di avere amici o parenti negli Usa potrebbe mettere tra i desiderata, ad esempio, il gioco Rocket League trasformato in realtà dalla Hot Wheels. Ma sono tantissimi i siti che offrono oggettistica di tutti i tipi dalle canotte alle felpe (anche body per neonati), dalle tazze agli sticker da parete, dalle custodie per tablet e cellulari a borse e cuscini.

PER CONTINUARE A GIOCARE OFF-LINE – Nella stanza di un appassionato di gaming non può mancare qualche buon libro. Staccare la spina, ogni tanto, può far bene, e i libri permettono comunque di continuare a giocare con la fantasia. Per chi non l’avesse letto il primo consiglio è quello di Ready Player One, titolo di Ernest Cline dal quale Steven Spielberg ha tratto l’omonimo, famosissimo film. Stando sempre in tema, per i veri appassionati, è uscito di recente I Predatori degli easter egg di Ready Player One – il film: Guida non ufficiale, di Giuseppe Benincasa e Vittorio Canepa. In alternativa si può sempre stare in compagnia di Cline tra le pagine della sua ultima fatica, Armada. I libri sono tutti già a disposizione sui più famosi store online.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome