banner EAG2020 Article 700×150

CS:GO fa rima con Astralis. Almeno da un anno a questa parte. Da tanto dura, infatti, il dominio del Team danese nel ranking del popolare gioco competitivo.

I RECORD – Nonostante il quarto posto nelle Blast Pro Series di Miami, Astralis conserva un largo vantaggio sui Liquid, secondi, e Natus Vincere, terzi. Molti addetti ai lavori collocano ormai la squadra, tutta made in Danimarca, tra i migliori Team di CS:GO della storia. Nel 2019, d’altronde, i detentori del record hanno già vinto le Blast Pro Series di San Paolo e lo IEM di Katowice e hanno chiuso al secondo posto l’IBUYPOWER Masters 2019.

LO STOP DI MIAMI – Nella loro ultima avventura statunitense, i danesi hanno ottenuto il peggior risultato dell’anno, mentre hanno brillato i Faze e la loro stella Nikola ‘NiKo’ Kovač. A livello individuale, il pericolo maggiore per i primati di Astralis arrivano dal fuoriclasse ucraino Aleksandr ‘s1mple’ Kostyliev, che non ha però avuto adeguato sostegno dal suo Team, Natus per Vincere, e non ha ottenuto i successi di squadra che avrebbe meritato a livello individuale.

IL FUTURO – Il Team Astralis è un “aficionados” delle Blast Pro Series, che però hanno un numero massimo di partecipazioni annuale fissato a 5, prima delle finali di dicembre. Il prossimo appuntamento per la squadra dei record è dunque con le Blast Pro Series di Madrid, senza dimenticare che gli scandinavi sono attualmente in competizione nella ESL Pro League Season 9 (Divisione Europa) e si sono assicurati un posto nelle finali degli Esports Championship Series Season 7.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome