Articolo top

Il 4 febbraio Respawn Entertainment, ora di proprietà di Electronic Arts, ha lanciato un nuovo battle royale: Apex Legends. Il gioco, uno sparatutto free-to-play del genere battle royale, ha già raggiunto lo straordinario traguardo di 10 milioni di giocatori in sole 72 ore, con picchi di un milione di persone connesse contemporaneamente. Per la nostra rubrica “Dieci cose che non sai su…” cerchiamo di scoprire qualcosa in più sul videogioco del momento:
1. lo scenario di Apex Legends è lo stesso di Titanfall e Titanfall 2. Per essere precisi, la storia si svolge 30 anni dopo gli eventi di Titanfall 2 in un luogo chiamato Outland, dove esseri umani e robot si affrontano in un gioco chiamato Apex Games ;
2. la serie Titanfall ha un “look and feel” unico. Di conseguenza, è chiaro che Apex Legends non è Titanfall 3 ed è bene che i fan del gioco non si facciano illusioni in proposito;
3. Apex Legends si differenzia dagli altri sparatutto del genere battle royale per il fatto che usa sia personaggi umani, sia robotici;
4. Apex Legends si basa sul gioco di squadra. Venti squadre formate da tre giocatori si sfidano in un combattimento all’ultimo sangue. Quindi, in totale, ci sono 60 giocatori in ballo;
5. i round durano dai 14 ai 25 minuti: sono molto più brevi dei round della maggior parte dei battle royale, grazie al minor numero di giocatori e all’elevata mobilità degli stessi, combinati con una mappa apparentemente più piccola del solito;
6. come nella maggior parte dei battle royale, è possibile far rivivere i membri del team che vengono abbattuti se si riesce a soccorrerli abbastanza velocemente, recuperando i loro banner o i loro chip di dati;
7. Apex Legends è un free-to-play, quindi non bisogna sorprendersi per la presenza di microtransazioni all’interno del gioco. Sono infatti indispensabili per raccogliere il denaro necessario per mandarlo avanti. Il modello di microtransazione di Apex Legends è tale da non aver alcun impatto sulla capacità del giocatore di vincere, a differenza di quel che accade in altri giochi;
8. dal momento che Apex Legends si basa sul gioco di squadra, la comunicazione tra i player è molto importante. Per fortuna Respawn ha creato un eccellente sistema di ping per i giocatori silenziosi o senza microfono. Questo meccanismo consente loro di tenere sott’occhio nemici, bottino, luoghi e altri elementi importanti, e di taggarli. Fatto questo, il personaggio trasforma in comandi vocali gli ordini;
9. in Apex Legends i movimenti dei personaggi sono talmente veloci che diventa difficile mirare alla testa. Meglio puntare al torace o al tronco, tattica con la quale si hanno buone probabilità di colpire anche la testa;
10. il bottino viene generalmente distribuito in modo abbastanza uniforme tra gli edifici. Quindi i luoghi con più edifici tendono a nascondere più bottino.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome