Articolo top

Anche Puma entra come sponsor nel mondo degli eSports. Il noto marchio tedesco di abbigliamento sportivo sarà il fornitore ufficiale delle divise del team Cloud9 League of Legends Championship Series (LCS) per ora limitatamente al torneo 2019 Spring Split. Ma le basi per un accordo più duraturo ci sono tutte.

VICINI AI BAMBINI – Scarpe e pantaloni, dunque, solo per la stagione LCS primaverile che parte il 26 gennaio, e nessun prodotto Puma disponibile per la vendita al dettaglio. “Questo accordo ci dà la possibilità di essere vicini a quello che i nostri bambini amano”, ha detto Matt Shaw, team head marketing digitale di Puma. “Cloud9 è davvero unico per aiutarci a farlo”. Poiché l’accordo copre anche i team manager, Puma fornirà anche abbigliamento femminile.

E’ SOLO L’INIZIO – “C’è un grande potenziale di crescita da entrambe le parti, quindi siamo estasiati dal fatto che questo sia solo l’inizio della partnership”, ha dichiarato Jordan Udko, responsabile delle partnership di Cloud9. I termini specifici non sono però stati divulgati. Cloud9 è uno dei marchi più preziosi e di successo di eSports, con il suo team di League of Legends.

BRAND INTEGRATION – Non si tratta comunque di una novità, per l’azienda di abbigliamento sportivo. Puma aveva stretto un accordo di brand integration in precedenza con il videogioco Pro Evolution Soccer nel 2014. Altri marchi di abbigliamento sono entrati negli eSports di recente: la Champion con il Team Dignitas e K-Swiss con Immortals.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome