Manca l’ultimo passo per gli Esport Revolution per qualificarsi al mondiale di E-sailing, la competizione virtuale di vela.

Manca davvero pochissimo: il team di e-sailing, la competizione virtuale di vela, dell’organizzazione italiana Esport Revolution è a un passo dalla qualificazione al mondiale. Dopo i successi di prestigio registrati nella Nations League e nelle Olympic Virtual Series (con il secondo posto di Mario Prodigo “MProdigo”) in appena due mesi dalla nascita del team, la squadra campana ha strappato anche il pass per l’ultimo turno di qualificazione ai World Championship, i campionati mondiali di Virtual Regatta, il videogioco su cui si disputano le gare. 

Il roster composto dal team principal Paolo Scutellaro (Pscutel), a cui si aggiungono Mario Prodigo (MProdigo), Antonio D’Angelo (Il Moro di Napoli), Fabio Caldeo (FCaldeoo), Valerio Mereghini (Vallio86), Stefano Bonatti (SBonatti), Tommaso Tamblè (Tommytamble), Giampiero Gargiulo (Losaigia) e Riccardo Parmiciano (RikoBorg) è riuscito nell’impresa di strappare il pass per l’ultimo atto che si giocherà dall’1 al 3 ottobre. Senza dimenticare però che il 27 e 28 settembre i giocatori D’Angelo, Prodigo, Tamblè e Mereghini giocheranno con la nazionale italiana contro la Turchia nella Nations Cup. 

Ovviamente raggiante Diego Trinchillo, co-fondatore di Esport Revolution e già intervistato sulle pagine del Corriere dello Sport: “Ottenere subito risultati così prestigiosi ci riempie di orgoglio e ci fa capire che la strada intrapresa è quella giusta. Davvero complimenti a tutti i ragazzi, ora proviamo a raggiungere il traguardo del Mondiale. Siamo stati tra i primi a credere nel movimento dell’E-Sailing in Italia e i nostri sforzi sono già stati ripagati. La vela virtuale è anche disciplina olimpica e questo ci spinge a dare il massimo per inseguire anche il sogno a cinque cerchi”.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome