banner EAG2020 Article 700×150

Tutti i tornei esports raccolti in un unico sito. E’ l’ambizioso progetto di esportevents.it [www.esportevents.it], che promette di dare visibilità a tutti gli eventi esports, grandi e piccoli che siano, online e offline, consentendo ad ogni associazione, piattaforma e società che si occupa di esports di iscriversi e pubblicare il proprio evento in modo semplice veloce e intuitivo.

Il mio intento è creare per gli esport ciò Tripadvisor ha fatto per i ristoranti. Un luogo dove riunire tutti i tornei e gli eventi – spiega il creatore del sito, l’ingegnere Raffaele Cioffo -. Per 4 anni ho gestito vari team e, sia io che i player, abbiamo riscontrato moltissime difficoltà nel trovare gli eventi adatti ai nostri interessi. Questo perché c’è una dispersione di informazioni notevole: ogni società sportiva e associazione sportiva ha un proprio sito internet in cui pubblica i propri tornei”.

Da qui nasce esportevents.it, dall’intento di evitare la confusione, il sovrapporsi di informazioni e la loro conseguente perdita. Un aiuto concreto per player e team, dato che i siti e gli eventi diventano via via sempre più numerosi, e l’iscrizione ad un torneo è sempre più complicata e dispersiva.

“Per questo ho studiato le diverse leghe esports estere e mi sono cimentato nell’analisi generale del campo esports, studiandolo in modo molto approfondito. Ho passato gli ultimi due anni a collaborare alcune con Asd Italiane, lavorando in tutti i campi, dalla gestione tornei fino alla gestione amministrativa, per comprendere il settore a fondo, capendo che un mondo tanto in espansione rischia di diventare troppo intricato e fuori portata per i giocatori. Per questi motivi ho deciso di creare esportevents”.

Un progetto che non teme di cozzare o, peggio, pestare i piedi, alle community. “EsportEvents non crea tornei – spiega il suo ideatore -, ma pubblicizza gli eventi/tornei creati da terzi, riunendoli in un unico sito, di facile consultazione. La visualizzazione e la ricerca degli eventi sono gratuite, invece per chi vorrà pubblicare i suoi tornei nella piattaforma saranno disponibili tre tipologie di pacchetti”.

Articolo bottom

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome