REYKJAVIK, ICELAND - NOVEMBER 6: Team EDward Gaming (L) and team DAMWON KIA compete at the League of Legends World Championship Finals on November 6, 2021 in Reykjavik, Iceland. (Photo by Colin Young-Wolff/Riot Games)

La Cina torna sul tetto del mondo dopo due anni: una serie spettacolare interrompe i sogni di bis dei Damwon Kia.

Per la prima volta nella loro storia gli EDG sono campioni del mondo di League of Legends. Per la rappresentante cinese si tratta del secondo trofeo internazionale dopo l’MSI vinto nel 2015, sempre contro una coreana, gli SKTT1. Questa volta a cadere sono stati i coreani Damwon Kia, campioni del mondo in carica e favoriti per la vittoria finale secondo molti pronostici. Previsioni che si sono frantumate contro la splendida prestazione del quintetto cinese composto da Flandre in corsia superiore, Jiejie in giungla, Scout in corsia centrale (eletto MVP della serie) e la coppia Viper-Meiko in botlane.

Gli EDG sono arrivati alla finale dopo aver chiuso al secondo posto il proprio girone con T1, 100Thieves e Detonation Focus Me. Quattro vittorie e due sconfitte per il successivo incrocio ai quarti di finale nel derby tutto di Pechino contro gli RNG. Da quel momento tutte le serie sono finite al quinto game: 3-2 sugli RNG, 3-2 sui GENG in semifinale e 3-2 sui Damwon Kia in finale. Cinque game ad altissima tensione che consegnano agli EDG il trofeo più importante di League of Legends e alla Cina il ritorno sul tetto del mondo dopo l’ultima coppa alzata nel 2019. Poi l’intermezzo dei Damwon Kia che sembrava celebrare il ritorno dell’LCK coreana in testa.

Si chiude così la stagione competitiva internazionale di League of Legends. Il prossimo mondiale 2022 si giocherà in Nord America, salvo variazioni dell’ultimo minuto dettate dalla pandemia da Covid19.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome