Milan

In occasione della Milan Games Week, rossoneri protagonisti nello stand di Qlash per il nuovo progetto esports.

Calcio virtuale, ma passione reale. Destini legati da un doppio filo rosso  tra sport ed esports. Del resto, sono sempre di più le società calcistiche che stanno allargando la propria visione agli sport virtuali. Merito anche di sponsor e publisher di videogiochi. Emblematico, a tal proposito, il lavoro di Konami. Il colosso nipponico, casa produttrice di eFootball, ha strappato alla concorrenza di Electronic Arts due squadre come Inter e Milan. Queste partnership sono in grado di offrire ai club un tool importante per ingaggiare i tifosi e, allo stesso tempo, dà loro l’opportunità d’interagire con la propria squadra del cuore l’opportunità di interagire anche attraverso il mondo del gaming

Nuovo corso per il Milan

Proprio i rossoneri, nella cornice della Milan Games Week, hanno presentato il roster per la nuova stagione competitiva. Qlash continuerà a supportare il progetto esports di una società che da sempre strizza l’occhio al futuro. Il roster sarà composto da Carmine “Naples17x” Liuzzi, protagonista con la eNazionale campione d’Europa nel 2020, Salvatore “Sasinho_Digiac” Di Giacomo e Luigi “Kirito_Yuuki” Loffredo. “Da sempre – le parole di Lamberto Siega, Digital, Media & The Studios Director di AC Milan -, rivolgiamo la nostra attenzione alle nuove generazioni. Fa parte del nostro processo di modernizzazione, innovazione e fan engagement del club”.

In quale competizione sarà il Milan?

Konami, intanto, ha annunciato novità importanti sul fronte competitivo in particolare per quel che riguarda l’Italia. Nei prossimi mesi, infatti, spazio alla Coppa Italia eFootball. l torneo vedrà tre diversi giocatori unire le forze per formare una squadra e rappresentare ciascuno dei club in gara. Questi saranno: un giocatore selezionato dalla squadra giovanile del club, un pro-player che fa attualmente parte della squadra esports del club e un tifoso del club selezionato da un torneo di qualificazione online. Sette le squadre ai nastri di partenza: Milan, Monza, Roma, Atalanta, Inter, Napoli e Lazio.

Svolta per eFootball

“Stiamo dimostrando che avendo ottimi partner – le parole di David Monk di Konami in esclusiva ai nostri microfoni – e una comunità davvero fedele possiamo sviluppare nuove strutture e formati di esports. E quale posto migliore per iniziare se non l’Italia, che per noi è uno dei nostri mercati chiave non solo in Europa ma nel mondo? Quindi, questo è un banco di prova perfetto per lanciare quello che è un programma innovativo come la Coppa eFootball Italia per poi implementarlo in tutta Europa e potenzialmente in tutto il mondo”.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome