Si è disputata il 19 e 20 gennaio la Race of Champions 2019 sul circuito Hermanos Rodriguez di Città del Messico. In pista, con i principali protagonisti dei motorsport anche i più talentuosi sim driver. Team di piloti virtuali hanno poi sfidato team di piloti reali. E le sorprese non sono mancate.

BONITO SUGLI SCUDI – Vettel, Di Grassi, Mick Schumacher. Partecipanti illustri che arrivano dalla Formula 1 vera, quella delle ”ombrelline”, del rombo dei motori, della frenesia dei box. Ma alla fine chi la spunta? Enzo Bonito, videogiocatore professionista, capace di girare mezzo secondo più veloce rispetto a Lucas Di Grassi, ex pilota di Formula 1 ed attuale pilota di Formula E. Entrambi a bordo di una KTM X-Bows, su un circuito vero a bordo di una vettura vera.

TRA VIRTUALE E REALE – Bonito ha partecipato quest’anno al campionato del mondo eSport ufficiale di Formula 1, che ha visto il trionfo di Brendon Leigh. Il 23enne ha corso al volante della McLaren raggiungendo il dodicesimo posto complessivo. Ovviamente, non tutti i piloti virtuali sono degli assi del volante nella realtà, ma sicuramente gli eSports e le competizioni virtuali sono di grande aiuto per chi vorrebbe entrare nel mondo delle corse ma non possiede conoscenze importanti o un sostanzioso conto in banca.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome