banner APP ESM 700×150

La quarantena non ferma gli esport, anzi. Dopo mesi di preparativi, domenica sera si è disputato uno dei primi match esportivi universitari del 2020. A darsi battaglia in questa amichevole c’erano il MUG (Milan University Gamers) dell’Università Statale di Milano e gli AESports del Politecnico. Il terreno di scontro? League of Legends naturalmente. Ogni atleta giocava da casa sua rispettando i decreti ministeriali e i decreti di regione Lombardia.

Contenuto riservato agli utenti registrati

Effettua il login per visualizzarlo!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome