Una delle talk di Round One, il più grande evento italiano sul business degli eSport, ha chiamato sul palco Antonello d’Elia e Niccolò Tomio, Consulting Manager e Head of Sports di Groupm Italy. Loro hanno raccontato la loro ricerca sul posizionamento del mondo del gaming all’interno dello scenario dei media.

Innanzitutto hanno considerato l’eSports come total audience: il loro target di analisi sono state le persone tra i 14 e i 64 anni, che giocano, partecipano e guardano al mondo degli eSport. I risultati sono sorprendenti: 10 milioni di persone in Italia rientrano in questa categoria e una su quattro fa tutte e tre le cose.

La loro strategia per il futuro che hanno spiegato in una lunga talk è di usare il mondo del gaming come guida per l’intrattenimento: il mondo dei videogiochi e degli eSport sta cambiando le regole ridisegnando completamente il digitale.

“Fortnite non è solamente un ambiente di gioco ma un contenitore per espandere i nostri orizzonti” hanno detto. “Il nuovo modo di vivere il digitale è preziosissimo per le aziende perché sono sempre alla ricerca di uno spazio in cui comunicare. Le tv strategy diventano video strategy, le radio strategy diventano Audio strategy e uno dei momenti chiave per definire questo cambiamento è stato il concerto di Travis Scott“.

Nell’era del metaverso gli eSport hanno un ruolo privilegiato nel ridefinire la comunicazione digitale. L’esempio è la celebrazione del 25 esimo anniversario dei Pokémon con Post Malone. Un’iniziativa che ha portato i Pokémon in cima a tutte le classifiche grazie alla popolarità del cantante e del videogioco che insieme hanno creato un’esperienza virtuale e reale che ha infranto i record.

3 persone su 4 notano la presenza dei marchi in gioco e si aspettano che questo fenomeno crescerà. “Metà delle persone intervistate è convinto che i brand siano ormai parte integrante dell’ambiente di gioco e che i brand danno credibilità ai giochi stessi”. L’esempio è quello famosissimo di Burger King che ha portato in cima al mondo dei social un club di quarta categoria inglese.

“I videogiochi e gli eSport sono la linfa vitale dei metaversi, e i metaversi saranno la linfa vitale dell’economia del futuro“. Questa è la conclusione dei due esperti che auspicano a un ripensamento totale dello scenario media che si incentri sul mondo del gaming che ora è una parte organica del consumo degli utenti.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome