La società leader nella fortuitissimo di servizi per gli esports ha stipulato un accordo definitivo per acquisire l’attività B2C di Aspire Global per una valutazione concordata di 75,9 milioni di dollari.

Il gruppo tecnologico statunitense quotato al Nasdaq intraprenderà la sua più grande operazione di “M&A” mai realizzata fino ad oggi, accettando di pagare 58,3 milioni di dollari in contanti per il portafoglio “B2C” di Aspire, con il resto della transazione da pagare per un importo di 11,7 milioni di dollari e altri 6 milioni di dollari emessi in azioni della società.

Al completamento della transazione, Esports Technologies rileverà Karamba, Dansk777, Hopa, Griffon Casino, GenerationVIP, BetTarget e assumerà la piena proprietà degli 1,25 milioni di clienti depositati del portafoglio.

L’acquisizione dei marchi B2C, spiega Esports Technologies, aiuterà a “vendere le opportunità di scommessa sugli eSports per aumentare le entrate de ramo, le transazioni di scommesse dei giocatori e i clienti”.

Aaron Speach, CEO, Esports Technologies, commenta così l’operazione: “L’acquisizione del business B2C di Aspire sarà un’opportunità di trasformazione per accelerare la crescita offrendo scommesse sugli esports a 1,25 milioni di nuovi clienti depositati. La nostra azienda è in una posizione forte per beneficiare della crescente popolarità e del crescente interesse sugli esports”.

Inoltre, Aspire ed Esports Technologies stipuleranno un accordo in cui Aspire fornirà quattro anni di servizi gestiti per i marchi acquisiti, “garantendo così la continuità operativa e consentendo a Esports Technologies di scalare le sue operazioni nei mercati chiave”, spiega l’Ad.

Esports Technologies è un’azienda forte con ambizioni di crescita elevate ed è una combinazione perfetta per i nostri marchi B2C”, afferma Tsachi Maimon, CEO di Aspire Global.

“Con i marchi B2C di Aspire Global, Esports Technologies acquisisce marchi leader e consolidati, una base eccellente per un’ulteriore crescita e un team di grande talento che ha contribuito alla crescita del B2C.

“Siamo fiduciosi che Esports Technologies farò cresce ulteriormente i nostri marchi e diamo il benvenuto a Karamba e agli altri marchi B2C come nostri nuovi partner”.

Per finanziare l’acquisizione, Esports Technologies ha stipulato accordi con gli investitori per un collocamento privato di 36,2 milioni di dollari, che consisterà in azioni privilegiate convertibili con una conversione iniziale di 28 dollari.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome