La società specializzata nel gaming online con un focus specifico sugli Esports ha presentato richiesta alla Sec per raccogliere fino a 10 milioni di dollari in un’offerta pubblica iniziale.

Esports Technologies, la società specializzata nelle scommesse sugli sport elettronici con sede a Las Vegas si prepara per la quotazione in borsa prevedendo di raccogliere 10 milioni di dollari offrendo 2 milioni di azioni a una fascia di prezzo che varia tra i 4,50 e i 5 dollari. A metà dell’iter finanziario, Esports Technologies avrebbe un valore di mercato completamente diluito di 95 milioni di dollari e prevede di essere quotata al Nasdaq con il simbolo “Ebet”.

La società, fondata nel 2016, gestisce una piattaforma di gioco d’azzardo online autorizzata, gogawi.com, specializzata nelle scommesse sugli esports rivolta ad Asia ed America Latina, che consente di offrire  scommesse con soldi veri su eventi di eSport, accettando giocate sui principali titoli come Counter-Strike: Go, League of Legends e Rocket League, oltre agli sport professionistici tra cui Nfl e Nba.

Finora Esports Technologies ha generato entrate piuttosto limitate, per lo più dall’estero, e punta forte sul valore potenziale, in vista dell’esplosione ormai globale degli sport elettronici e del crescente interesse da parte delle società di betting e gaming. In questo senso, dunque, la quotazione in Borsa della società potrebbe rappresentare un test non solo per Esports Technologies ma anche per il mercato più in generale. Una sorta di prova sul campo per vedere se i mercati sono pronti a scommettere, letteralmente, sugli esports.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome