banner EAG2020 Article 700×150

Solo pochi mesi fa, nel giugno scorso, l’americano Christopher “NYC-Chris” Holly si laureava campione della eChampions League di Fifa. Ma evidentemente essere tra i giocatori più forti del mondo in questo esports non gli bastava, così, assieme a un gruppetto di altri player statunitensi di alto livello ha stretto accordi per facilitarsi la vita, per evitare scontri diretti e dare a tutti la certezza di rimanere tra i top.

La combine è stata scoperta dallo streamer Nick “RunTheFutMarket” Bartels che, ha individuato  un gruppo Discord composto da alcuni dei più forti giocatori di Fifa, creato da “NYC-Chris” proprio per accordarsi con loro su quando collegarsi e quando invece rimanere offline, ed evitare di scontrarsi l’uno contro l’altro nei trofei minori. Una sorta di spartizione dei tornei che garantiva ad ognuno di scontrarsi solo con giocatori di ranking inferiore, aumentando la probabilità di fare punti e mantenersi in alto.

Uno stratagemma che non è assolutamente piaciuto alla EA Sports, che è intervenuta pesantemente sospendendo Christopher Holly, il primo responsabile, che è stato così squalificato e non potrà partecipare a due eventi di qualificazione della EA Sports Fifa20 Global Series.

A nulla sono valse le pubbliche scuse di Christopher “NYC-Chris” Holly, se non a confermare le accuse. Holly comunque era in buona compagnia: pare infatti che la squalifica, oltre a lui, abbia riguardato anche un buon numero di altri top player nord americani, tutti coinvolti direttamente nella vicenda.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome