Articolo top

Ettore “Ettorito97” Giannuzzi vince il torneo di Pro Evolution Soccer del WESG, il World Electronic Sports Games in Cina organizzato da Alisports, la divisione dedicata al gaming competitivo del colosso Alibaba. Il campione italiano di Pes, il famoso titolo di simulazione calcistica della Konami, è riuscito a mettersi anche stavolta davanti a tutti aggiudicandosi i 30mila dollari di montepremi. Una vittoria che gli consente di superare i 250mila euro, tanto che già ci si chiede se si possa considerarlo il pro player italiano più vincente di sempre (e probabilmente la risposta è sì).

IL CAMMINO – Qualificato alle finali live di Chongqing tramite le qualifiche online, Ettorito97 ha sbaragliato la concorrenza presentandosi in Cina come uno dei campioni da battere. Giunto nel paese asiatico il Nostro ha superato nettamente il campione giapponese Sofia, incontrando nelle semifinali l’iraniano Hassan Pajani. Ultimo ostacolo, in finale, il fortissimo brasiliano Alemao Pesbr. Una finale, al meglio delle tre, superata da Ettorito97 con due vittorie nelle prime due gare: un netto 3-0 all’esordio e un 3-2 nella seconda partita.

UN CAMPIONE DA GUINNES – Ennesimo trionfo dunque, per il campione azzurro di origini pugliesi, che dopo le due vittorie mondiali consecutive su PES (nel 3vs3 e nell’1vs1) mette la sua firma in calce anche una delle competizioni esports più importanti al mondo, non solo in Asia. E soprattutto incassa un premio di tutto rispetto, 30mila dollari che vanno ad un aumentare un già consistente gruzzolo racimolato finora in carriera. Una carriera iniziata ben 8 anni fa quando Ettorito97, a 14 anni, si laureava per la prima volta campione del mondo di Pes. Era il 2011 e da allora nessuno ha saputo fare meglio di lui.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome