banner EAG2020 Article 700×150

Dopo Counter-Strike anche League of Legends conosce finalmente le due squadre finaliste che si affronteranno a settembre nell’evento conclusivo della stagione. Al termine di due mesi di sfide e 49 partite disputate tra campionato e playoff, il cinquantesimo match dell’ESL Vodafone Championship decreterà chi fra Samsung Morning Stars e Racoon sarà il campione italiano 2019.

Si tratta per entrambe le formazioni della prima finale assoluta del circuito firmato ESL e Vodafone, ma i Morning Stars possono vantare la finale disputata nel circuito del PG Nationals durante lo Spring Split 2019, persa per 3-2 contro i Campus Party Sparks. Da una cima all’altra per gli SMS che mostrano di aver creduto fin dal primo momento nell’investimento compiuto su League of Legends. In particolare nel campionato EVC la finale è arrivata vincendo ogni singolo game: 20 vinti su 20 disputati. Invincibili è il migliore e più semplice appellativo che si possa associare loro. Nemmeno i QLASH Forge, presenti con la seconda squadra e già vincitori del titolo nel 2017, sono riusciti a opporsi: la semifinale è terminata 2-0 per gli SMS in una partita aperta sì ma mai in discussione.

Dal canto loro i Racoon hanno compiuto una vera impresa sportiva, complice l’aggiunta nel roster di due giocatori della prima squadra: TheCane in giungla e DarkChri come support. Dopo un’intera stagione affidata alle seconde linee e un sesto posto che non li poneva certo come favoriti, l’inserimento dei due giocatori nei playoff ha indubbiamente aiutato la squadra a compiere un salto qualititativo non indifferente, superando prima gli Outplayed nei quarti per 2-1 e successivamente, con lo stesso punteggio, hanno avuto la meglio sui MOBA ROG di PaoloCannone, secondi alla fine della regular season e indubbiamente favoriti. I Racoon ottengono la prima finale nella massima scena italiana della loro storia: un traguardo meritato e sudato. 

L’appuntamento con la finale è per settembre: le squadre avranno più di due mesi di tempo per preparare al meglio la partita e studiare avversari e strategie da utilizzare. Ancora mistero sulla location dell’evento nonostante diverse voci di corridoio. A fugare ogni dubbio sarà ESL nelle prossime settimane.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome