Il fatto che aziende del calibro di Visa e banca Mandiri stiano cercando di sfruttare le opportunità di investimento negli esports è un indizio della rapida crescita del settore in Indonesia.

Evos esports, organizzazione esportiva del sud-est asiatico, ha lanciato la sua carta di debito in edizione limitata. Nata grazie alla collaborazione con la banca indonesiana Mandiri e con Visa, è già disponibile in tutte le filiali indonesiane dell’istituto di credito. La carta permette di acquistare valuta di gioco e di accedere a tutte le funzionalità di pagamento supportate. Una volta completata la registrazione, i possessori della carta ricevono EMP (punti abbonamento Evos) del valore di 100.000 rupie indonesiane come ricompensa.

Il fatto che aziende del calibro di Visa e banca Mandiri stiano cercando di sfruttare le possibili opportunità di investimento negli esports deve essere visto come un indizio della rapida crescita del settore nel Paese. «Il panorama del gaming sta crescendo rapidamente – ha dichiarato Evi Dempowati, vicepresidente senior della banca Mandiri – . Così abbiamo pensato di aprire alla community dei videogiocatori in Indonesia, per soddisfare le esigenze dei pagamenti di gioco».

La collaborazione tra la banca Mandiri ed Evos esports conferma quest’ultima come una realtà affermata e riconosciuta nel Paese. Nel 2021 l’organizzazione esports ha firmato altri importanti accordi con Nexplay, Puma ed Hepmil Creators’ Network (HCN). Inoltre, questa è la sua seconda partnership con Visa, azienda con la quale aveva già lavorato nella campagna “Unlock your dreams”.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome