banner APP ESM 700×150

Il club di calcio Como 1907, attualmente militante nel girone A della Serie C, sbarca nel mondo esports tramite una partnership con il Team Exeed. A rappresentare nelle competizioni digitali il Como 1907 saranno Pavel Romanini (@Pavel), classe 1998, ottimo giocatore a livello nazionale per Xbox e Jeff Newton (@JeffJn8), classe 2001, tra gli astri nascenti del pro-gaming nazionale per PlayStation.

Si tratta di una partnership importante, che da una parte sancisce ancora una volta la vicinanza tra sport reale e sport virtuale, e dall’altra testimonia la volontà del Como 1907 di innovare e investire sul mondo dei videogiochi competitivi. La società lariana, da poco rifondata e ora di proprietà della società londinese Sent Entertainment Ltd, ha scelto Exeed, una delle realtà più solide negli esports in Italia, con un’attività a 360 gradi che va dall’organizzazione di tornei, alla gestione di un roster di giocatori che vengono allenati e seguiti giorno per giorno.

“Abbiamo deciso di integrare una sezione esports perché siamo convinti che questa attività si sposi perfettamente con la natura del club, che guarda in avanti alle nuove opportunità di business e di engagement verso i più giovani – ha spiegato Flavio Farè, responsabile Commerciale del Como 1907 -. Come partner abbiamo scelto Exeed, perché la nostra volontà è sempre quella di affidarci a partner di qualità. Tutto il loro percorso sportivo, e non, sarà ovviamente raccontato da vicino e dall’interno dalla nostra piattaforma OTT, Como Tv. Insomma, siamo pronti a lanciarci in questa nuova avventura e ci tengo a fare un grosso in bocca al lupo ai nostri nuovi giocatori”.

Non è certo di secondo piano il fatto che la Sent Entertainment sia già attiva, nel Regno Unito, nel settore dei videogame competitivi, producendo format come We got a game, che porta in tv storie di sportivi e di pro player. Una società controllata da Robert Budi Hartono, uno degli uomini più ricchi d’Indonesia (con un patrimonio stimato di 35 miliardi di dollari), guidata dalla mente manageriale di Michael Gandler, ex responsabile marketing e dei ricavi dell’Inter.

Una nuova partnership, dopo quella annunciata ieri con l’agenzia Fedele Management, che dà lustro al progetto guidato da Federico Brambilla, Ceo e co-founder di Exeed, che non nasconde la sua soddisfazione: “Una delle nostre missioni è quella di avvicinare sempre di più lo sport reale a quello virtuale, e la collaborazione con una società di calcio storica come Como 1907 sarà sicuramente fondamentale per la crescita dell’intero movimento esports in Italia. I player professionisti sono ormai equiparabili ai calciatori professionisti, sia in termini di popolarità, sia per quanto riguarda gli allenamenti e lo spirito competitivo. Non a caso, quasi tutti i club di calcio italiani stanno creando una propria sezione esports, e siamo orgogliosi di poter aiutare il Como 1907 in questo lungimirante progetto“.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome