banner EAG2020 Article 700×150

Alessandro Florenzi della Roma e Jamie Vardy del Leicester City sono i protagonisti di due curiosi episodi legati a Fifa 20. Il terzino giallorosso, che sta affrontando uno dei periodi più difficili della sua carriera, ha perso la fascia da capitano anche nel videogioco. Infatti, all’inizio della modalità carriera d’allenatore nella Roma, la mail da parte dello staff del club dice: “Buongiorno mister, ho notato che il capitano scelto per la prossima partita contro il Porto è poco carismatico. Le suggerirei di consegnare la fascia a Edin Dzeko, le cui doti da leader avranno un impatto positivo sui compagni durante il match. La decisione finale, comunque, spetta a lei. Saluti, assistente allenatore”.

Realtà e videogame sono dunque sempre più vicini, dato che Florenzi è stato declassato anche in campo: ha giocato la sua ultima partita da titolare lo scorso 20 ottobre, allo stadio Marassi contro la Sampdoria. Da quel giorno il terzino giallorosso ha totalizzato solo diciassette minuti di gioco e collezionato ben sette panchine senza essere utilizzato. Anche nella realtà, a prendere il suo posto quando non è in campo, c’è Edin Dzeko, tanto che molti tifosi hanno suggerito alla Roma di ufficializzare il passaggio della fascia di capitano al bomber bosniaco.

Di segno opposto l’episodio che ha visto coinvolto Jamie Vardy. Il debutto della versione della carta “Giocatore del mese” dedicata a Vardy in Fifa 20 Ultimate Team ha infatti mandato in tilt il negozio del gioco. Questo anche perché le incredibili prestazioni del giocatore, al momento capocannoniere della Premier League con dieci gol, sono state associate da Electronics Arts a una sfida molto economica e semplice da completare.

Uno dei requisiti di tale sfida richiedeva di assemblare una squadra di undici giocatori con un punteggio minimo complessivo di 83, un punteggio minimo di chimica di 75 e almeno un giocatore della Premier League nella rosa. I giocatori che hanno iniziato a vendere ed acquistare carte in tutto il mondo sono stati talmente tanti da far crollare i server. Situazione peggiorata anche dai tutorial nei quali alcuni famosi YouTuber spiegavano come effettuare le vendite. Insomma, mentre Vardy è stato accolto da Fifa come una star, Florenzi, definito “poco carismatico”, è destinato alla panchina anche nel videogioco.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome