La notizia non arriva come un fulmine a ciel sereno: confermate le indiscrezioni rilanciate dagli insider di Fifa. Electronic Arts rimuove la Russia dai suoi videogiochi e si allinea al mondo del calcio.

Il conflitto Russia-Ucraina non ha lasciato indifferente un settore da sempre inclusivo come quello dei videogiochi. E quelle che sembravano semplici indiscrezioni rilanciate dagli insider alla fine si rivelano notizie ufficiali. su Fifa 22 non ci sarà più spazio per squadre e giocatori russi. A spiegarlo, EA Sports sui propri canali social attraverso un comunicato.

EA Sports, niente Russia: il comunicato

“Vogliamo esprimere la nostra vicinanza al popolo ucraino alla pari delle tante voci che nel mondo del calcio hanno espresso la loro solidarietà. In linea con i nostri partner FIFA e UEFA, EA Sports andrà a rimuovere la Nazionale e tutti i club russi presenti su Fifa 22, Fifa Mobile e Fifa Online”. Una scelta quanto mai necessaria quella presa da EA Sports, che ha deciso di schierarsi dalla parte dell’Ucraina. Virtuale e reale, dunque, viaggiano nuovamente sugli stessi binari. La Russia non potrà partecipare ai prossimi playoff per il Mondiale in Qatar, dove avrebbe dovuto incrociare la Polonia, e lo Spartak Mosca è stato estromesso dall’Europa League.

Fifa 22, i casi Greenwood e Mendy fanno scuola

La rimozione della Russia potrebbe avvenire in maniera molto rapida: basterebbe un semplice aggiornamento del software sui server di Fifa 22, con modalità molto simili a quelle utilizzate di recente per i calciatori Mendy e Greenwood, rimossi da EA Sports in seguito alle accuse di stupro.

Nhl come Fifa: anche l’hockey si allinea al calcio

Le novità, però, non finiscono qui. Perché Electronic Arts ha allargato il proprio raggio d’azione ad Nhl 22. Niente più squadre russe e bielorusse sul noto videogioco legato all’hockey sul ghiaccio. Il conflitto scatenato da Putin contro l’Ucraina potrebbe presto avere risvolti anche su altri videogiochi.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome