Articolo top

La Fifa annuncia 12 delle 16 nazionali che prenderanno parte alla prima edizione della eNations Cup, il mondiale per nazioni di Fifa19, ma l’Italia non c’è. E non ci sarà neanche lunedì, quando la Federazione internazionale rivelerà i nomi delle ultime quattro squadre che il 13 e 14 aprile si sfideranno per contendersi la prima coppa del mondo “virtuale”.

ITALIA – Secondo quanto si apprende, infatti, in Federcalcio non ci sarebbe alcun progetto per partecipare alla eNations Cup. Al momento, dunque, è da escludere la partecipazione dell’Italia al torneo iridato, al quale sono già iscritte invece Argentina, Australia, Danimarca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Messico, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, Sudafrica e Svezia. La delusione per gli appassionati, però, potrebbe essere contenuta dai rumors che danno sempre più vicino un interessamento in prima persona della Figc nell’eSports. Nei corridoi si parla sempre più spesso dei giochi competitivi virtuali e si sta cercando di intercettare l’interesse delle grandi squadre, come Sampdoria e Roma, che operano ormai da anni nel settore. Il presente quindi è ancora acerbo, ma il futuro potrebbe essere non troppo lontano.

INGHILTERRA – Tra le nazionali che hanno già fissato le date per disputare la competizione che consentirà a due player di vestire la propria maglia c’è l’Inghilterra. La nazionale del Tre Leoni ha organizzato due competizioni, Xbox e Ps4, alle quali sono già iscritti centinaia di player. Tra loro anche pezzi da novanta come Shaun ‘Shellzz‘ Springette, Jas Singh, Kylem ‘Lyricz‘ Edwards e il ragazzo dei record Donovan ‘F2Tekkz‘ Hunt. Le qualificazioni saranno trasmesse in diretta, anche su Youtube, il 14 marzo.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome