banner RoundOne21 Article 700×150

È gennaio, il che significa che è tempo che i fan di Fifa facciano sentire la loro voce su chi ritengono siano stati i migliori giocatori dell’anno precedente. Le votazioni sono ufficialmente aperte per i giocatori della FIFA 21 Team of the Year (TOTY).

Per votare per i giocatori del TOTY, è necessario visitare la pagina ufficiale di voto di FIFA 21. Qui si potrà scegliere un giocatore in ogni posizione da una serie di candidati. Tuttavia, non è possibile scegliere le posizioni esatte, ad eccezione del portiere. É possibile votare per: un portiere, quattro difensori da un set di difensori centrali e terzini, tre centrocampisti e tre attaccanti. Dopo aver scelto i giocatori che si ritengono più meritevoli, è possibile inviare il proprio voto. Si dovranno accettare i termini e le condizioni, dopodiché sarà possibile anche scaricare l’immagine della squadra selezionata da condividere sui social. I giocatori TOTY riceveranno alcune delle migliori carte dell’intero gioco con statistiche incredibilmente buone. Chi riceverà queste carte avrà un grande impatto sul metagame in FIFA 21 Ultimate Team. Il problema è che non ci sono assicurazioni, come sempre, tutto il processo sarà vincolato alla controversa pratica delle Lootbox. Questo vuol dire che i giocatori non avranno certezze ma, quasi come un giro di slot, compreranno dei pacchetti di figurine virtuali sperando di trovare i campioni più forti.

Electronic Arts (EA) sta rivedendo i suoi termini di gioco per l’Europa relativi alla sua modalità “Ultimate Team” della popolare serie di videogiochi FIFA, con l’obiettivo di evitare ulteriori controversie normative. Fonti dell’industria del gaming riportano che l’ultima “patch di Fifa” presenta un input di codice che consentirà agli sviluppatori di disabilitare Ultimate Team in alcuni paesi che hanno leggi sul gioco d’azzardo in conflitto. Martedì scorso, il sito FUT Watch ha twittato di aver scoperto un codice nascosto nel gioco per un messaggio pop-up che dice: “FIFA Ultimate Team non è attualmente accessibile a causa di una richiesta da parte delle autorità della tua regione.” La conformità con le leggi europee sul gioco d’azzardo è stata una delle maggiori difficoltà per lo sviluppatore negli ultimi anni in quanto la presenza di loot box nei titoli EA (in particolare FIFA) – ha portato a sanzioni normative e controversie.

La notizia è arrivata in un momento in cui la presenza di “loot box” nei videogiochi ha ricevuto una notevole attenzione da parte del pubblico, in particolare per quanto riguarda gli effetti dannosi che possono avere sui giovani. All’inizio dell’anno, l’adolescente Jonathan Peniket ha detto alla BBC di come ha bruciato 3000 sterline dei suoi risparmi di una vita sui pacchetti FUT dopo essere diventato dipendente dall’acquisto di giocatori all’interno del videogioco. “Mi sento obbligato a raccontare la mia storia di come il gioco d’azzardo insito nella loot box abbia portato a una delle peggiori esperienze della mia vita”, ha detto all’emittente. “Ricordo distintamente nel 2012, quando chiesi per la prima volta ai miei genitori se potevo usare i miei soldi per acquistare i pacchetti, e la mia frustrazione quando mio padre disse che le loot box erano gioco d’azzardo. Nei quattro anni successivi ho speso sempre più soldi per i pacchetti di Ultimate Team cercando ogni volta quel brivido che sarebbe arrivato solo occasionalmente”.

Oltre all’Europa, EA ha affrontato indagini per quanto riguarda le classificazioni delle loot box negli Stati Uniti e in Canada. L’editore del gioco è stato recentemente condannato a una multa di 10 milioni di euro nei Paesi Bassi, dopo che l’autorità olandese per il gioco d’azzardo Kansspelautoriteit (KSA) ha stabilito che le loot box della FIFA, note nel gioco come pacchetti giocatore, violavano le regole del paese sul gioco d’azzardo. In una dichiarazione, un rappresentante della KSA ha dichiarato: “I giocatori sono spesso giovani e quindi particolarmente suscettibili allo sviluppo di una dipendenza. In quanto tali, gli elementi del gioco d’azzardo non hanno posto in tali giochi”. Allo stesso modo, un caso legale in Francia all’inizio di quest’anno ha visto un avvocato sostenere che FIFA Ultimate Team dovrebbe essere riclassificato come prodotto di gioco d’azzardo dopo che il suo cliente ha speso più di € 600 in un periodo di cinque mesi, senza mai ricevere un “grande giocatore”.

In alcune regioni, come il Belgio, i giocatori possono utilizzare la modalità Ultimate Team, ma possono acquistare giocatori solo utilizzando la valuta di gioco, le monete FUT, per costruire la propria squadra, invece della valuta reale. L’argomento delle loot box e dei progetti di gioco non è esplicito solo per EA. Per contrastare le preoccupazioni, gli sviluppatori di giochi hanno affermato che le loot box sono presenti nel gioco come componente vitale della monetizzazione dei contenuti. Inoltre, gli sviluppatori hanno affermato che le autorità di regolamentazione hanno considerato una serie di componenti in-game come le loot box, classificandole erroneamente. Secondo EA infatti sono “premi in gioco” per i giocatori che hanno raggiunto un nuovo livello di esperienza.

Quest’estate l’UE ha pubblicato le sue “Politiche per il Mercato interno e la protezione dei consumatori”, su loot box e game design in cui l’agenzia ha dettagliato una serie di complessità legislative nelle regolamentazioni degli Stati membri che distinguono le leggi sul gioco e sul gioco d’azzardo. Nel frattempo nel Regno Unito, le autorità di vigilanza hanno dichiarato che avrebbero proceduto con la loro prima revisione delle loot box come parte della loro revisione del ‘2005 Gambling Act’, in cui hanno promesso ai parlamentari di rivedere tutte le leggi che hanno un impatto diretto sui minori. In circostanze così mutevoli, non sorprende che EA abbia scelto di incorporare nel gioco la possibilità di rimuovere completamente Ultimate Team in alcuni paesi dopo essere stata costretta a rimuovere le loot box in più regioni.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome