Fortnite_Nei_Guai
banner RoundOne21 Article 700×150

L’inizio del 2021 non è stato un buon momento per Fortnite e i suoi fan. Nonostante il gioco riceva sempre nuovi contenuti, questo è l’unico aspetto positivo che molti fan sono riusciti a trovare. Nel suo stato attuale, il meta di Fortnite non è troppo divertente da giocare e gli strascichi di questa pesantezza si fanno sentire sulla sua scena competitiva. Come se ciò non bastasse, Epic Games ha anche annunciato importanti tagli ai montepremi competitivi. Gli sviluppatori hanno rivelato una sostanziale diminuzione delle vincite per il primo posto per varie Cash Cup. In cambio Epic ha promesso uno shoutout su Twitter ai concorrenti di alto livello, una magra (e povera) consolazione.

Lo stato di Fortnite competitivo nel suo complesso è in calo da un po ‘di tempo. Nel 2020 non ci sono stati molti tornei di alto profilo a causa delle restrizioni da Covid19 e questo ha ostacolato sia gli sviluppatori che i giocatori professionisti. La scena ha perso anche alcuni membri di valore per i motivi più disparati ma soprattutto per la concorrenza con Call of Duty Warzone. Quello che in passato distingueva Fortnite dagli altri giochi competitivi era il suo enorme montepremi per i suoi vari eventi. Questo è ciò che ha attirato, e ha aiutato a trattenere, una grande fetta di giocatori professionisti. Sfortunatamente, anche quell’aspetto della scena sembra essere in declino. Dall’inizio del 2021, Epic Games ha apportato alcune modifiche alle ricompense per vari tornei. Il più eclatante sembra essere il premio di 600 dollari (al posto di 3000) per il primo posto in una Cash Cup e uno shoutout su Twitter per aver vinto un torneo speciale.

Benjyfishy, uno dei top player della scena competitiva attuale di Fortnite ha indicato la riduzione dei montepremi per la prossima stagione competitiva di Fortnite come una delle possibili cause per la morte di Fortnite come eSport. La sua preoccupazione non è per il suo guadagno finanziario a breve termine ma pensa che i montepremi ridotti danneggeranno il gioco nel tempo, dal momento che i giocatori meno conosciuti non saranno in grado di giustificare il tempo che investono con dei guadagni finanziari. “Con i montepremi che diminuiscono costantemente, sarà ancora più difficile per giocatori sconosciuti iniziare a guadagnarsi da vivere con il gioco, il che alla fine li farà smettere di giocare e la scena competitiva inizierà lentamente a spegnersi”, ha scritto il giocatore professionista di Fortnite.

Epic ha rivelato i guadagni da distribuire in alcuni eventi, inclusa una prossima EU Cash Cup. Tuttavia, il calo del montepremi nel 2021 è sbalorditivo. Secondo Chris “crr” Williams di Fnatic, una vittoria in una trio Cash Cups del 2020 equivarrebbe a cinque vittorie nel 2021. I fan e i giocatori non sono ovviamente entusiasti del modo in cui sta andando avanti Fortnite competitivo ma è importante tenere presente che siamo nel 2021 solo da 10 giorni. Epic Games ha ancora molto tempo per annunciare montepremi più grandi e tornei con poste più alte. Ma questo non sembra fermare il pessimismo dei fan.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome