Articolo top

Puntare sugli esports per salvare la casa da gioco di Sanremo. L’idea è del candidato sindaco di Futura Sanremo, Alberto Pezzini, avvocato, giornalista, blogger, che ha inserito anche i videogiochi competitivi nel suo programma elettorale.

IL CASINO’ DI SANREMO – Secondo Pezzini il Casinò di Sanremo è “una risorsa” importante, tanto da meritare una sezione dedicata nel programma elettorale. Nel documento programmatico trovano spazio giochi classici come baccarat, trente et quarante, un miglioramento dei giochi online “con grafiche più accattivanti e una buona sponsorizzazione” e l’idea di un programma fedeltà per i clienti, ma anche spettacoli di cabaret e rilancio del settore ristorativo.

GLI ESPORTS COME OPPORTUNITA’ – Ma soprattutto, sottolinea Pezzini, “vogliamo entrate a gamba tesa nei circuiti internazionali per le gare di poker, masoprattutto per differenziarci, vogliamo diventare noi organizzatori di vari tornei per gli ormai famosi eSports. Giocare ai videgame a livello agonistici – spiega Pezzini ai suoi elettrori – può essere considerata un’attività sportiva a tutti gli effetti e, a quanto pare, presto potrebbero diventare una delle discipline olimpiche, con tanto di controlli antidoping, visto che per essere un bravo gamer bisogna allenarsi, anche 10-15 ore al giorno. Un trend in continua crescita, con un giro d’affari che nel 2020 arriverà a 1,5 miliardi di euro. Vogliamo per una volta essere dei precursori?”.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome