banner EAG2020 Article 700×150

Gli X Games, manifestazione dedicata agli sport estremi organizzata dal celebre network televisivo statunitense ESPN, apre di nuovo le porte agli esports, dopo un’assenza che durava ormai da tre anni. Il videogioco scelto dagli organizzatori è Apex Legends, il titolo di casa EA che dopo un clamoroso exploit iniziale ha lentamente cominciato a perdere consensi.

Sabato 29 giugno appassionati e pro-player potranno sfidarsi nei qualifiers online in vista dell’evento live del 2 e 3 agosto a Minneapolis, al quale sono stati invitati già “i 15 top team” – come scrive la stessa ESPN, senza però specificare quali – del videogioco Respawn. I posti in palio saranno due, rispettivamente, per Nord America e Europa e uno, per Australia/Nuova Zelanda. Per poter partecipare bisognerà avere, però, almeno 16 anni.

I 20 team, composti da tre player, si sfideranno per conquistare un montepremi da 150 mila dollari. Il torneo sarà trasmesso live su numerose piattaforme, compresa l’app ESPN. Gli highlits, invece, troveranno spazio sul canale ESPN2 il 10 agosto. In passato gli X Games hanno ospitato eventi esports dedicati a Call of Duty, Halo e Counter-Strike.

QUI tutte le info per poter partecipare al torneo di Apex

Articolo bottom

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome