Cosa c’entrano le criptovalute, portate alla ribalta dalla popolarità dei bitcoin negli ultimi anni, con gli eSports? Apparentemente nulla, ma se ci mettono lo zampino gli hacker tutto è possibile.

FRODE IN TURCHIA – Un giornale turco, il Daily Sabah, ha rivelato che l’equivalente in criptovaluta di oltre 2,47 milioni di dollari è stato rubato da un gruppo di criminali informatici online. E come comunicavano tra loro gli hacker in questione? Pare che utilizzassero il multiplayer PUBG per scambiarsi messaggi e parlare tra loro.

HACKER ARRESTATI – Anche se sono trapelati pochi dettagli, secondo il Daily Sabah, le autorità turche avrebbero arrestato 24 persone colpevoli dell’attacco all’azienda, che non è stata identificata nei notiziari, ma è descritta nei media locali come “una società di criptovaluta con sede a Istanbul”. La stessa compagnia che ha segnalato l’attacco alla polizia turca, affermando che “una grande quantità” di bitcoin, ethereum e ripple era stata rubata da due dei suoi conti virtuali.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome