Poteva essere l’apoteosi di Marco Gabriele Nesi, ma i giudici di gara, dopo aver sospeso la classifica per 24 ore, hanno riaperto il Campionato Italiano ACI ESport. Sanzioni corrette, che hanno portato ad una rivoluzione della classifica finale, che se fosse stata confermata avrebbe decretato la vittoria del campionato da parte di Nesi con una gara di anticipo. Ora a contendersi il titolo iridato, il prossimo 22 luglio in diretta su Sky, saranno in tre.

Così non è stato. Il quinto appuntamento del Campionato Italiano ACI ESport, mercoledì 8 luglio, sul circuito di Suzuka, ha richiesto l’intervento dei giudici addirittura per due irregolarità, entrambe con protagonisti i sim driver di SRC Squadra Corse. Il primo caso si verifica durante la sessione la qualifica: tre SRC, Nesi, Massa e Morelli, rallentano in modo sospetto prima di entrare in curva 1 recando danno almeno ad altri due concorrenti; per questo motivo i commissari decidono per una sanzione di 15 secondi a ciascuno dei tre sul tempo finale di manche uno. Il secondo caso, invece, si verifica durante gara 2: Nesi dopo una collisione riprende la marcia in condizioni di non sicurezza per gli altri conduttori, in particolare per Zegretti che viene danneggiato dalla manovra. Nesi riceve quindi un’altra penalità, stavolta di venti secondi sul tempo finale di manche due.

La vittoria è stata poi assegnata a Marco Zipoli (terzo in pista). Zipoli, driver coach al Wave Professional Training Center di Verona, è stato premiato per la sua gara pulita, con una vittoria che tuttavia non gli consente di tornare in corsa per il titolo nazionale di questa stagione.

Adesso è necessario aspettare l’ultima gara ad Imola, la prossima settimana, per assegnare il titolo iridato. Con il forfait di Mattia Drudi, prima di Suzuka, i principali candidati al titolo di campione erano Marco Gabriele Nesi e il privato Giorgio Zegretti. Entrambi si sono presentati sulla griglia di partenza di Suzuka con tutti i favori del pronostico, essendo stati anche i due più veloci nelle prequalifiche della settimana precedente. Dopo i fatti e le decisioni del penultimo appuntamento, si inserisce a pieno titolo per la vittoria del campionato anche Keith Camilleri, del V-RIG KC Racing eSports, rendendo l’appuntamento del 22 luglio (trasmetto in diretta sul canale 228 di Sky, MS MotorTV, alle 21) ancora più interessante.

Il titolo di Campione vale un giorno di test e una gara reale della serie Formula X, un’opportunità nata da una partnership tra ACI Sport e FX Italian Series. Ma anche le altre due posizioni sul podio finale sono molto ambite, infatti per il secondo assoluto Wave Italy (main sponsor dei nuovi campionati italiani ACI Esport di GT e Formula 3, che in questi giorni ha presentato il suo nuovo spettacolare simulatore) offre una pedaliera formula “Wave Force Monza” mentre per il terzo c’è l’ultimo ritrovato di Sim Racing Components per quanto riguarda le postazioni di guida di Sim Racing: il SRC-Sport.

YouTube player
banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome