Tra i relatori del sesto Global Esports Executive Summit ci sarà anche il presidente di Iesf, Vlad Marinescu.

La sesta edizione del Global Esports Executive Summit che si terrà a Busan tra il 31 agosto e il 1° settembre, in Corea del Sud, sarà realizzata come una combinazione di eventi, in presenza e virtuali.

Tra i relatori, annunciati qualche giorno fa dalla stessa Iesf, l’International Esports Federation, ci sarà anche Vlad Marinescu, presidente di Iesf, appunto, annunciato tra i relatori che interverranno il primo giorno dell’evento.

L’evento toccherà vari argomenti attorno a quelle che sono state individuate come le aree principali, intitolate: “Fostering Growing Relationships” (Promuovere relazioni in crescita), Next Level of Esports (Il prossimo stadio degli esports) e Diversity and Inclusion in Esports (Diversità e inclusione negli eSport).

Marinescu sarà il relatore principale del primo intervento sul “Fostering Growing Relationships”, e nel suo intervento esplorerà i modi in cui l’ecosistema degli esports e le industrie sportive tradizionali possono trovare aree di terreno comune. Tra gli altri relatori troviamo David Shin, responsabile dello sviluppo aziendale e project manager della Korea e-Sports Association, Alex Inglot, commissario della ESL Pro League, Ravneet Gill, fondatore di New Horizons Alliance, Sean Zhang, amministratore delegato di Talon Esports e Rodrigo Quesada, direttore dello sviluppo aziendale per Cedar Group condurrà anche una tavola rotonda sull’argomento.

Il seminario “Next Level of Esports” si concentrerà sui modi in cui l’industria degli esports si è adattata alle modifiche indotte dalla pandemia e su quali effetti a lungo termine la pandemia potrà aver esull’industria. A coordinare gli inteventi sarà Pilsung Lee, amministratore delegato di Sandbox Network e Sandbox Gaming.

Infine il seminario “Diversity and Inclusion in Esports”, che sarà condotto da Jenn Mac, direttore delle partnership globali per Women in Games International, proporrà una riflessione sull’importanza dell’espansione globale, diversificando le partnership con i brand e incoraggiando la partecipazione al di là di confini, culture, razze, religioni e generi.

Nel corso di un altro panel parlerà anche Ido Brosh, membro del consiglio di amministrazione dell’Iesf e direttore dei programmi globali, che spiegherà l’importanza delle associazioni esaminando i ruoli che questi organismi svolgono nella comunità degli eSport.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome