banner EAG2020 Article 700×150

Trentasette anni dopo il suo debutto, sta per tornare uno dei protagonisti della tecnologia anni ’80: il Commodore 64. Il 5 dicembre 2019, grazie a Retro Games e Koch Media, questo classico senza tempo arriverà sugli scaffali dei negozi in una rivisitazione a grandezza naturale, per la gioia di tutti gli appassionati di videogiochi.

Lanciato sul mercato nel 1982, anno della vittoria del Mondiale di Spagna, THEC64 è un monumento della tecnologia, il “computer di casa” che ha venduto milioni di unità in tutto il mondo. Un’altra riedizione del C64, ma miniaturizzata, era stata proposta a marzo 2018 sempre da Retro Games.

La versione a grandezza naturale del THEC64 avrà “una tastiera completamente funzionante, sarà dotata di un joystick classico micro-switch aggiornato che si collega a una delle quattro porte USB e a qualsiasi tivù moderna tramite HDMI”. Sarà inoltre dotata di tre modalità commutabili: “BASIC” del C64 originale, “VIC20 Basic” e “Games Carousel”, per giocare a uno dei 64 giochi integrati in 50Hz o 60HZ, con filtri CRT/Screen mode. Caratteristiche che rendono THEC64 perfetto per tutti gli amanti del retro gaming.

E, a proposito di giochi, in THEC64 saranno preinstallati classici come California Games, Paradroid e Boulder Dash. Oltre a questi, ci saranno nuovi titoli come Attack of the Mutant Camels, Hover Bovver, Iridis Alpha e Gridrunner. E, infine, alcune rarità, come lo sparatutto Galencia, pubblicato recentemente, e l’avventura testuale Planet of Death. Sarà inoltre possibile caricare e salvare i propri giochi C64 e VIC20 tramite chiavetta USB e accedere ai titoli multi disco.

Per Commodore 64 esistono anche versioni di videogame considerati eSports: uno fra tutti è Farming Simulator, che vanta attualmente una lega eSports composta da 10 tornei giocati in tutta Europa. E, qualche tempo fa, era arrivato su Commodore 64 anche Super Mario Bros. Si trattava, però, di una versione non autorizzata realizzata da ZeroPaige, un abile programmatore di Commodore 64 il cui progetto è stato bloccato da Nintendo dopo soli quattro giorni dal lancio.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome