banner EAG2020 Article 700×150

Torna il Red Bull Mobile Esports Open, la competizione dedicata al mobile gaming. La seconda stagione si preannuncia ancora più sorprendente della prima. A sfidarsi saranno giocatori da più di 30 Paesi, che gareggeranno nei rispettivi tornei nazionali a caccia del titolo mondiale. Le tappe italiane inizieranno il 15 settembre con i qualifier online, che proseguiranno fino al 27 ottobre.

I titoli su cui si sfideranno i player sono i due successi di Supercell, Brawl Stars e Clash Royale, e il gioco di carte di Blizzard, Hearthstone, al suo debutto ufficiale nella competizione. I qualifier garantiranno ai vincitori l’accesso alla finalissima italiana, che avrà luogo presso Video Games Party, a Milano, e sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Twitch di Red Bull Italia.

I vincitori dei vari tornei nazionali rappresenteranno la propria nazione alle Finali mondiali, con viaggio totalmente pagato da Red Bull. Il gran finale si terrà a febbraio del 2020 e vedrà i migliori player dare spettacolo dal vivo, di fronte a un grande pubblico, in una battaglia per la conquista del titolo di Campione nei rispettivi giochi dal vivo.

In questa seconda stagione del M.E.O., Red Bull potrà contare su tre partner d’eccezione. Il primo è Faceit, piattaforma gaming che fornirà i server e gestirà l’organizzazione dei tornei per i qualifier online e offline. Il secondo è Paysafecard, strumento che garantisce un modo semplice e sicuro per effettuare pagamenti elettronici e acquisti in-app. Infine, l’ultimo partner, il team esports Qlash, si occuperà dell’attivazione delle community locali, contribuendo ad aumentare l’awareness della competizione all’interno della fiorente scena esports italiana.

Qui sotto le date dei qualifier italiani:

  • 15 settembre e 20 ottobre: Hearthstone;
  • 22 settembre e 13 ottobre: Clash Royale;
  • 27 ottobre: Brawl Stars.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome