banner APP ESM 700×150

Gli esports saranno presenti ufficialmente anche nella prossima edizione dei Giochi del Sud Est Asiatico. E’ quanto emerge da due rapporti stilati dal governo sportivo del Vietnam, citati il 12 ottobre in un articolo pubblicato dal periodico vietnamita Saigon Giai Phong Online. Il Vietnam, lo ricordiamo, sarà il paese ospitante della 31 esima edizione della kermese sportiva orientale, in programma ad Hanoi dal 21 novembre al 2 dicembre 2021.

L’articolo “SEA Games 31 ha altre 4 competizioni”, originariamente pubblicato in lingua vietnamita, è stato tradotto con Google Translate e commentato anche dalla testata filippina Spin.ph: nel pezzo si afferma che la federazione vietnamita ha accettato di aggiungere quattro sport: bowling, jiu jitsu, triathlon ed esports  all’interno di quelli già presenti da tradizione nell’evento sportivo. La decisione ufficiale, sempre stando a quanto riportato dalla stampa vietnamita, sarà approvata e annunciata dal Consiglio sportivo regionale vietnamita in un importante incontro online che si terrà a novembre.

Un ulteriore conferma è arrivata ieri, 14 ottobre 2020, quando un articolo in lingua inglese del Vietnam Express International ha ribadito l’informazione annunciando che “il Comitato Esecutivo della Southeast Asian Games Federation ha approvato l’inclusione degli esports nei Giochi del Sudest asiatico del 2021 che si terranno in Vietnam”.

Una notizia importantissima anche in ottica di un apertura anche da parte dell’area occidentale. I Giochi del Sud-est asiatico (o SEA Games), infatti, lo ricordiamo, sono una manifestazione multisportiva dedicata alle undici nazioni della zona sud-orientale dell’Asia, e sono organizzati da una federazione appositamente creata e patrocinata dal Comitato Olimpico Internazionale e dal Consiglio Olimpico d’Asia.

Gli sport elettronici hanno fatto la loro comparsa ufficiale (con tanto di assegnazione di medaglia) per la prima volta ai SEA Games del 2019, svoltisi lo scorso dicembre nelle Filippine. A portare a casa il maggior numero di medaglie è stato il contingente di casa, che ha vinto un totale di cinque medaglie, tra le quali ben tre ori.

Non è stato dunque un fuoco di paglia. Basandoci su quanto riporta Spin.ph, Duong Vi Khoa, vice presidente della Vietnam Recreational Esport Association e capo della delegazione Vietnam Esport agli ultimi SEA Games nelle Filippine dello scorso anno, ha già detto che Dota 2, Arena of Valor e Pro Evolution Soccer saranno dei tre titoli sui quali si giocherà nella prossima edizione.

Il 12 ottobre lo stesso Duong Vi Khoa ha ripubblicato uno screenshot dell’articolo di Saigon Giai Phong Online nella sua pagina Facebook pubblica, e ha detto (in vietnamita): “Gli esports sono stati ufficialmente inclusi nei 31 ° Giochi SEA, compagni”.

Spin.ph conferma di aver avuto molte conferma, negli ultimi mesi, dell’interesse di un ritorno degli esports ai Sea Games, anche se a luglio il Vietnam aveva preso in considerazione l’idea di eliminare gli esports e altri eventi dalla kermesse sportiva a causa delle pressioni finanziarie portate da COVID-19. A distanza di neanche 3 mesi arriva ora la conferma: gli esports ai Sea Games 2021 ci saranno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome