Non solo Twitch, Youtube e canali social per gli esports. Ora anche i canali televisivi generalisti si interessano agli sport elettronici. Almeno in Spagna, dove Mediaset Espana ha annunciato la nascita di Mediaset Games, una nuova società produttrice di videogiochi.

Mediaset Games sta preparando il lancio di tre videogiochi basati sui film di Telecinco Cinema: “Malnazidos”, “Way Down” e “Tadeo Jones 3: The Mummy’s Curse”, coprodotti con PlayStation Talents e sviluppati da Gammera Nest per PlayStation 4 e 5. Come espresso in una news sul sito ufficiale, l’obiettivo di Mediaset Espana è la sperimentazione di nuove formule per la fruizione dei contenuti nell’intrattenimento digitale interattivo per portare le sue licenze televisive e cinematografiche su nuove piattaforme come console, pc e dispositivi mobili.

Insomma, una nuova linea di business che mira a integrare l’universo dell’intrattenimento audiovisivo e i suoi canali televisivi, le sue piattaforme digitali con la rete di distribuzione dei contenuti, il cinema e le serie tv. David Sanz Verjano, Direttore dei Contenuti per la TV Digitale di Mediaset Espana, ha sottolineato che “Mediaset Games nasce per riunire tutte le iniziative di intrattenimento digitale interattivo di Mediaset España. Il nostro mantra è di essere sempre in movimento e il mondo dei videogiochi è l’evoluzione logica per uno sfruttamento globale di tutti i format, da costruire in modo che possano passare da uno schermo all’altro a seconda del tipo di pubblico”.

Come avverrà nel concreto questa trasformazione? Beh basti pensare al film “Malnazidos”, che ha ispirato il primo dei tre videogiochi di Mediaset Games. I giocatori potranno immedesimarsi in diversi personaggi, scegliere se essere repubblicani o nazionalisti, le due fazioni rivali della Guerra Civile spagnola, nel film uniti per combattere gli zombi. Il videogioco ufficiale ricreerà i personaggi principali e le ambientazioni del film.

Un’esperienza che non è per ora rimbalzata nella Mediaset italiana, forse penalizzata dal genere di fiction che vanno per la maggiore nella tv privata del Bel Paese, non molto romanzate e avventurose. Nulla di paragonabile a “Way Down” in Spagna, dove gli sceneggiatori immaginano la rapina del secolo alla Banca Nazionale durante la finale di Coppa del Mondo in Sudafrica 2010 tra Spagan e Olanda. O forse la Mediaset italiana aspetterà i risultati della sperimentazione iberica prima di lanciarsi nella stessa avventura.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome