Siglata la partnership innovativa tra Isokinetic Torino Pro2Be Esports. Il progetto rientra nell’ambito del “Isokinetic Esports Performance and Rehabilitation Centre” ed ha come finalità il miglioramento della performance e della salute globale degli atleti esports. L’accordo di collaborazione ha previsto l’organizzazione di una “Esports Performance Boost Week“, ovvero un protocollo mirato in vista della nuova stagione competitiva su FIFA21 che ha coinvolto il pro player di FIFA Matteo Margaroli.

“Siamo orgogliosi di questo sodalizio – ha ammesso il Dott. Fabrizio Tencone, Direttore del Centro Isokinetic di Torino – che ci permette di portare anni di esperienza internazionale nella prevenzione e nella cura degli atleti in un settore dove gli atleti si misurano con elevate sollecitazioni che coinvolgono e stressano il corpo a livello neuro-motorio. È stato molto interessante studiare un progetto specifico che coniugasse l’avanguardia della Sports Medicine, con le specifiche necessità dei migliori esports gamers. Ne è nato un protocollo che unisce i test studiati nella Green Room, il nostro laboratorio di analisi biomeccanica del movimento, con test cognitivi specificamente studiati creando un programma che coinvolgesse il gamer a tutto tondo. Una bella sfida anche per noi”.

Nato nella seconda metà degli anni 80 a Bologna, Isokinetic può vantare diversi centri sparsi per l’Italia. Dal 2009, inoltre, è FIFA Medical Centre of Excellence e per la prima volta si affaccia nel mondo degli esports. Un’iniziativa assolutamente innovativa per lo sport elettronico in Italia, che pone l’accento circa l’importanza della prevenzione e cura psicofisica di un videogiocatore competitivo. “Siamo entusiasti di aver siglato questa collaborazione – ha dichiarato Roberto Forzano, Co-Founder di Pro2Be Esports – con un centro d’eccellenza come quello di Isokinetic Torino. Questa sinergia è in linea con la nostra mission aziendale di valorizzare la figura del pro player. Un plus per le società sportive e team esports endemici che decidono di ingaggiare i nostri talent”.

Nel corso della settimana “boost” in Isokinetic Torino Matteo “Margamat01” Margaroli ha svolto test cognitivi complessi e una vera e propria preparazione fisica, neuromotoria e cognitiva con strumenti specifici. “Sono molto soddisfatto del lavoro eseguito – ha ammesso lo stesso talent della scuderia Pro2Be – e di essere il primo esports gamer in Italia a sottoporsi a dei trattamenti del genere. Il personale qualificato è stato molto cordiale. Grazie al protocollo sono riuscito a trarre già molti benefici e sono pronto per la nuova stagione competitiva di FIFA21”.

banner APP ESM 700×150

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome