banner EAG2020 Article 700×150

La Ferrari consacra il suo interesse per gli esports con la creazione di un sito ufficiale che farà da cassa di risonanza alle imprese dei suoi piloti virtuali. La pagina è online da qualche giorno e presenta informazioni sulle gare future, le classifiche, le biografie dei piloti della Ferrari Driving Academy e molto altro.

Il lancio del sito ufficiale Ferrari dedicato agli esports motoristici lascia ben sperare in un futuro sempre più solido per questo settore esportivo. Il racing virtuale è infatti ancora una nicchia rispetto a fenomeni come Call of Duty o Dota 2, ma sta ponendo pian piano le basi per la sua crescita. Certo, sta ancora rincorrendo i giochi più popolari, ma live seguite da decine di migliaia di spettatori e ricchi premi in denaro (per ora non così consistenti) dovrebbero arrivare presto anche qui.

Intanto la scuderia Ferrari si gode il successo nella F1 Esport Series, dove sta volando alto grazie al talento di David Tonizza, non a caso promosso capitano della squadra di Maranello. Tonizza, accompagnato da “Tonzilla”, la mascotte in peluche ispirata all’involontaria storpiatura del suo nome nel Pro Draft, ha vinto anche il secondo appuntamento della F1 Esports Series. Si conferma così la punta di diamante di un team fortissimo.

Il pilota David Tonizza con la mascotte in peluche “Tonzilla”, ispirata all’involontaria storpiatura del suo nome nel Pro Draft.

Gli altri piloti ufficiali del team virtuale Ferrari sono Amos Laurito e Gianfranco Giglioli, che si allenano con Tonizza in una struttura da sogno creata appositamente per loro. L’annuncio della creazione della squadra dedicata al racing virtuale risale a maggio di quest’anno, colmando finalmente il vuoto che l’assenza della scuderia di Maranello aveva creato nell’organizzazione della F1 Esport Series.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome