banner EAG2020 Article 700×150

Ashton Kutcher è ottimista sul futuro degli esports. La star di Hollywood è stata incalzata sul tema da Sean Evans, conduttore della popolare trasmissione di YouTube “Hot Ones”. Il padrone di casa gli ha chiesto di commentare quest’affermazione del ceo di Allied Esports, Frank Ng: “Come industria, quella dei videogiochi è già più grande di quelle della musica e dei film messe insieme. Gli esports saranno il più grande format di intrattenimento”.

Kutcher si è dichiarato assolutamente d’accordo con Frank Ng, aggiungendo una sua riflessione su quanto l’industria degli esports stia crescendo rapidamente. Ormai, ha detto l’attore, i giochi competitivi hanno surclassato gli sport tradizionali in termini di visibilità e successo. E ha citato i Worlds di League of Legends come perfetto esempio di questa parabola ascendente degli esports. Dal vivo il live gaming è assolutamente pazzesco. Le finali dei Mondiali di League of Legends hanno avuto più spettatori del Superbowl. Sta succedendo per davvero”, ha esclamato Kutcher.

L’attore è una delle tante celebrità che hanno puntato sul settore degli esports: nel 2015 ha infatti investito il suo denaro nella piattaforma di scommesse Unikrn. Come lui, tanti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo hanno deciso di legare il loro nome e patrimonio a questo settore: si va da ex giocatori di basket come Michael Jordan a rapper come Drake.

Dal momento che Kutcher ha da tempo messo un piede in questo business, la sua non può esser considerata una previsione disinteressata. Tuttavia, il parere di un attore di fama internazionale avrà senza dubbio una risonanza notevole sul pubblico generalista, contribuendo ad ampliare la platea degli esports.

Qui sotto potete vedere uno spezzone della trasmissione “Hot Ones” (si parla di esports dal minuto 14:54):

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome