banner EAG2020 Article 700×150

Si svolgerà dal 24 al 27 ottobre l’Endurance eRacing World Championship, l’evento più atteso dell’anno per gli appassionati di sport virtuali motoristici, in particolare di endurance. E cresce anche l’interesse degli sponsor. Gli organizzatori hanno comunicato che uno dei principali team di GTR/GT3, ID Simsport, ha aggiunto alla sua lista di partnership anche Monitor ERP, già fornitore della popolare casa automobilistica svedese Koenigsegg, specializzata in vetture sportive ad alta velocità.

Monitor ERP, dunque, non riesce a stare lontano dall’alta velocità, sia essa reale o virtuale. A fine settembre Koenigsegg aveva annunciato un nuovo record di “accelerazione”, da 0 a 400 Km/h in 31.49 secondi. Ora tocca a ID Simsport cercare di abbattere i record di endurance virtuale.

ID Simsport ha iniziato con il nome di Team Innotech C2 Racing e vanta al momento una rosa di piloti vasta e qualificata, sia per il settore velocità che per quello endurance. “Il nostro è un team numeroso e normalmente partecipiamo all’EEWC con tre o quattro auto. Da noi c’è posto per tutti, indipendentemente dall’età o dalla capacità di guida. Ma la squadra ha ancora un approccio molto serio allo sport”, ha detto il driver Gert Nielsen.

Alla “24 ore virtuale” parteciperà anche chi ha già provato l’ebbrezza di “volare” con una vera auto da corsa, come Jacob Mathiassen, che ha partecipato al British GT Championship per Century Motorsport. Il pilota danese ha detto che “Sim Racing è la piattaforma di allenamento ideale per gli sport motoristici. Ad essere onesti, hai quasi la stessa sensazione di quando sei seduto sulla vera macchina da corsa. Da un paio d’anni mi alleno su tutti i circuiti inglesi e non vedo l’ora di far parte della 24 ore di EEWC”.

Non resta che aspettare il 24 ottobre e sintonizzarsi con la Vibocold Arena Viborg e osservare la Danimarca trasformarsi nel centro degli esports motoristici.

Articolo bottom

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome